Regione Campania, De Luca conferma: «Mi candiderò per proseguire il lavoro»

Vincenzo De Luca
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (foto Kontrolab)

Vincenzo De Luca conferma che si candiderà per le prossime elezioni regionali in Campania e dice che lo farà per «far proseguire il lavoro immenso avviato in questi anni». «Ricorderò sempre ai cittadini la condizione nella quale abbiamo dovuto lavorare – ha detto a LiraTv – Il raggiungimento dell’equilibrio di bilancio c’è stato solo a dicembre dello scorso anno. Fino a dicembre non abbiamo potuto muovere una foglia perché non avendo i conti in ordine la Corte dei Conti ha bloccato qualsiasi assunzione, quindi quanto fatto è stato fatto con un personale di venti anni fa».

«Devo anche ricordare che ogni anno buttiamo a mare 600 milioni di euro di interessi che dobbiamo pagare sui debiti dei decenni precedenti – aggiunge – provate a immagine cosa avremmo potuto fare se avessimo avuto la disponibilità di questi 600 milioni di euro. Avremmo dato asili nido gratis a tutti i cittadini, magari sotto una certa soglia di reddito, e poi aiuti alle famiglie povere, alle donne».

Leggi anche:
– Air Italy, il Mit convoca un tavolo. La Regione Sardegna riflette sull’ingresso nella compagnia
– Afragola, il sindaco si dimette (di nuovo): strappo con Forza Italia, che lo sostenne alle elezioni comunali del 2018
– Guidava ubriaco e uccise un carabiniere: condannato a 9 anni. La figlia della vittima: «Le pene severe siano da monito»
– Giustizia, Davigo e gli avvocati di Napoli a confronto: convegno sulla ragionevole durata del processo
– Concorsone, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso della Regione Campania. De Luca: «Avanti con le 10mila assunzioni»

venerdì, 14 febbraio 2020 - 20:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA