Decreto intercettazioni, nuovo emendamento dei 5Stelle. Italia Viva: «Trovato un equilibrio ragionevole»

mario michele giarrusso
Il senatore Mario Michele Giarrusso

Il relatore al decreto intercettazioni Michele Gianrusso ha presentato in Commissione Giustizia del Senato un nuovo emendamento che riformula quello di Pietro Grasso, criticato da Iv. «Abbiamo trovato un equilibrio ragionevole» ha detto il sottosegretario Andrea Giorgis. Di conseguenza viene ritirato l’emendamento dell’esponete di Leu. Trattandosi di un nuovo emendamento del relatore, in Commissione si riaprono i termini per consentire la presentazione di sub emendamenti.

«Ci va bene il testo di Bonafede uscito dal Cdm o un testo che rispetti la sentenza della Cassazione, non capiamo perché ci si intestardisca su altro», hanno detto fonti di Italia viva, dopo la presentazione di una riformulazione dell’emendamento sulle intercettazioni in Senato. La Commissione Giustizia del Senato ha fissato alle 9,30 di domani il termine per presentare i Sub emendamenti all’emendamento del relatore al decreto intercettazioni, mentre il voto inizierà alle 13,40 circa. Slittano quindi i lavori d’Aula sul decreto.

Leggi anche:
– Napoli, crac pilotato dietro il ‘Gran Bar Riviera’. Il gip: «Schema truffaldino messo in piedi da commercialista e imprenditori»
– Caso Aurora Grazini, c’è un primo indagato: medico accusato di omicidio colposo – Elezioni, il nome di Costa spacca i grillini. Brambilla: «Se è lui la scelta, seguito metodo antidemocratico»
– Consip, il gip impone ai pm di indagare Denis Verdini e di fare altre verifiche su Tiziano Renzi e Luca Lotti
– Fallimenti ‘pilotati’ di società di ristorazione per non pagare le tasse, 4 indagati tra Napoli, Portici e Quarto 
– Negativo ai test il cittadino cinese ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli: non è affetto da Coronavirus 
– Camorra, arsenale da guerra per il clan ‘abbasc Miano’: così i giovani della cosca si allenavano con pistole e kalashnikov 
– Fa esplodere una bomba carta davanti all’abitazione del rivale in amore, 21enne arrestato nel Napoletano 
– Rifiuti sepolti in un’area protetta del Parco nazionale del Gargano, operazione del Noe: 6 arresti 
– Obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni, ipotesi al vaglio del Governo. Scontro coi sindacati sui 100 euro in più in busta paga per i prof
– 
Pax mafiosa ad Ostia, l’avvocato Lucia Gargano risponde al gip: «Non ho portato messaggi ad Ottavio Spada» 

martedì, 18 febbraio 2020 - 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA