Palermo, 8 arresti per mafia: c’è anche Gaetano Scotto, il boss indagato per la morte del poliziotto Nino Agostino

Dia
L'operazione effettuata dalla Dia (foto Kontrolab)

La direzione distrettuale antimafia di Palermo ha arrestato 8 persone per associazione mafiosa. In manette anche Gaetano Scotto, 68 anni, ritenuto dalla Dia capo della cosca che comandava nel quartiere Arenella di Palermo dopo la scarcerazione. Nel corso dell’operazione, denominata ‘White shark’ sono finiti agli arresti anche i fratelli Pietro e Francesco Paolo Scotto.

Gaetano Scotto, in particolare, fu ingiustamente accusato della strage di via D’Amelio, nel cui processo sul depistaggio delle indagini, in corso a Caltanissetta, attualmente è parte civile. L’uomo è indagato anche per l’omicidio dell’agente di polizia Nino Agostino e della moglie Ida insieme al boss Nino Madonia. La coppia fu uccisa il 5 agosto del 1989 davanti alla loro casa di Villagrazia di Carini, dove stava trascorrendo le ferie estive. Ma Scotto si è sempre difeso dichiarandosi innocente ed estraneo al duplice omicidio, negando la propria appartenenza alla mafia.

Nell’inchiesta sull’uccisione del magistrato Paolo Borsellino è coinvolto anche il fratello Pietro, tecnico di una impresa di telefonia, che è stato però assolto in appello dopo la condanna all’ergastolo in primo grado. Tra gli arrestati figura anche suo figlio Antonino.

Leggi anche:
– Regionali Campania, il Pd rompe gli indugi: candida De Luca e apre le trattative con i Cinque Stelle e Italia Viva
– Giustizia, il costo economico di un processo per lo Stato: la corrente Md fa i conti, si arriva sino a 2mila euro
– ‘Ndrangheta in Valle d’Aosta, chieste pene sino a 20 anni: proposta anche la condanna dell’avvocato Romeo
– Camorra, così i Lo Russo facevano entrare in carcere i telefonini per i loro detenuti: «Prendi una scarpa e il nastro isolante»
– Coronavirus, caso sospetto in Campania: paziente cinese residente nel Salernitano trasferito all’ospedale Cotugno di Napoli
– Anziano abbandonato senza vita vicino all’ospedale di Benevento, fermata la convivente 
– Blitz dei carabinieri nel mercato settimanale non autorizzato del rione Vasto a Napoli 
– Sassari, accoltella la ex poi abbandona il cadavere in casa di un amico: arrestato 45enne 
– Frecciarossa deragliato, dopo il dissequestro dell’area rimosse le due carrozze: il treno tornerà sui binari 
– Regionali, centrodestra diviso su Stefano Caldoro. Salvini: «Prendiamoci qualche giorno in più per decidere» 
De Luca sì, De Luca no: direzione regionale del Pd campano sul rebus elettorale. Determinanti le Suppletive 

 

martedì, 18 febbraio 2020 - 07:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA