Coronavirus, Forza Italia ritira emendamenti al decreto intercettazioni: «Ci sono altre priorità»

Enrico Costa
Il deputato di Forza Italia Enrico Costa

Dinanzi all’emergenza Coronavirus, la politica cerca di fare un passo indietro sui temi che da settimane dilaniano i rapporti tra maggioranza ed opposizione ed anche lo stesso Governo. E così Forza Italia ha deciso di ritirare gli emendamenti sul decreto intercettazioni che è in discussione in Commissione Giustizia alla camera. Lo ha annunciato il deputato forzista Enrico Costa affermando che «in questa fase debbano essere messi da parte i temi divisivi. Abbiamo pertanto ritirato i nostri emendamenti in materia di prescrizione. In questo momento di fronte al Parlamento ci sono altre priorità». Gli emendamenti al decreto sono circa 200, il provvedimento si discute oggi in aula a Montecitorio.

Leggi anche / Decreto intercettazioni, ora il voto di fiducia alla Camera dei Deputati: ecco cosa cambia con le nuove disposizioni

Forza Italia chiede comunque che il provvedimento sia accantonato per dare spazio al decreto sul Coronavirus. Una richiesta bollata però come pretestuosa dal Movimento Cinque Stelle. «E’ giusto andare avanti con il lavoro della commissione proprio per il senso di responsabilità a cui le opposizioni si stanno appellando, magari anche evitando gli ostruzionismi. Ha affermato il deputato Pd Walter Verini in commissione Giustizia alla Camera repiclando alle opposizioni che hanno chiesto uno stop dei lavori sul dl intercettazioni alla luce dell’emergenza coronavirus.

«Tutte le commissioni saranno al lavoro – ha ricordato Verini, aggiungendo che – non è stata la maggioranza a fare della prescrizione un tema cruciale, ma è stata l’ opposizione».

Leggi anche:
– 
Suppletive, la vittoria di Ruotolo galvanizza Pd e DeMa: l’alleanza ‘civica’ primo passo verso le Regionali 
– Traffico di anabolizzanti, 3 arresti: indagato anche un carabiniere forestale. Indagini partite da una morte sospetta 
– Coronavirus, sale il bilancio dei contagiati. In aumento le fake news, 2 denunciati per procurato allarme nell’Avellinese 
– Ucciso a coltellate davanti alla discoteca, 21enne muore dopo una rissa nel Palermitano 
– Coronavirus, ad Ischia ordinanza di divieto di accesso a veneti e lombardi: il prefetto la annulla per illegittimità 
– Coronavirus, c’è la quarta vittima in Italia: è un anziano di Bergamo. Treno bloccato al Brennero, allarme in Europa
– 
Napoli, Ruotolo senatore ma è vittoria a metà: alle urne solo il 10%. Male il centrodestra, il M5s dimezza i consensi 
– Coronavirus, ecco il piano speciale del governo ma i confini restano aperti. Conte: «Non faremo dell’Italia un lazzaretto» 

lunedì, 24 Febbraio 2020 - 12:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA