Coronavirus a Napoli, contagiati anche colleghi del primo avvocato ammalato. L’Ordine: «Sospendere le attività»

Operazioni di pulizia e sanificazione in Tribunale a Napoli

Le operazioni di sanificazione nel Tribunale di Napoli sono partite questa mattina. Una misura di prevenzione contro il contagio da Coronavirus. Ma la pulizia speciale degli ambienti dove ogni giorno si incontrano avvocati e operatori della Legge partenopei potrebbero non bastare. C’è apprensione tra quanti frequentano, per ragioni di lavoro, il Palazzo di Giustizia al Centro direzionale.

I casi di contagio tra avvocati sono aumentati. Dopo la notizia che ha riguardato un avvocato civilista di piazza Carlo III, nella giornata di ieri è arrivata la conferma che altri sei colleghi del legale sono risultati positivi ai tamponi.

Leggi anche / Coronavirus in Campania, De Luca dichiara guerra agli irresponsabili e bacchetta i primi contagiati: «Pronti a denunciare»

Presentano tutti sintomi lievi, ma il dato impensierisce comunque l’avvocatura partenopea che, nei giorni scorsi, su iniziativa del presidente del Consiglio dell’Ordine Antonio Tafuri aveva sollecitato la sospensione di tutte le attività (richiesta avanzata prima dell’ufficializzazione dei casi di contagio).

Leggi anche / Coronavirus, approvato il decreto per gli aiuti alle ‘zone rosse’. Gualtieri: «E’ un primo segnale» | Tutte le misure

Ieri il Consiglio dell’Ordine è tornato alla carica: il presidente Tafuri ha firmato un atto di diffida, indirizzato al presidente della Corte d’Appello, al procuratore generale di Napoli, al presidente del Tribunale per i minorenni e al direttore generale della manutenzione del ministero della Giustizia, intimando nuovamente la sospensione immediata di tutte le attività giudiziarie in corso «fino a quando non saranno, nel rispetto delle ordinanze indicate, effettuate tutte le attività di disinfezione, ordinarie e straordinarie, dei locali sedi di Palazzi di giustizia rientranti nella loro competenza, nonché posizionati dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani».

Leggi anche:
Coronavirus, approvato il decreto per gli aiuti alle ‘zone rosse’. Gualtieri: «E’ un primo segnale» | Tutte le misure
– Arrestato Cecchi Gori, l’ex patron della Fiorentina e produttore cinematografico: deve scontare 8 anni, portato a Rebibbia
– Corruzione a Palermo, 7 arresti: ai domiciliari due consiglieri comunali di Italia Viva e del Pd
– Fa un figlio con l’alunno 15enne, domiciliari revocati alla prof di Prato: disposto il divieto di avvicinamento
– Governo, sgambetto di Di Maio al sottosegretario Scalfarotto. Il renziano accusa: «Accordi non rispettati»
– Maxi-confisca all’editore di Tv Luna: allo Stato 25 milioni di euro
– Fuga di notizie, sospeso dirigente di polizia di piazzale Clodio: informò il proprietario del Viareggio Calcio
– Marsala, Nicoletta uccisa dagli amici: chiesti 30 anni di carcere per l’uomo che le ha inferto dodici coltellate

sabato, 29 febbraio 2020 - 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA