Coronavirus, si fermano anche le crociere: Costa ‘chiude’ sino al 3 aprile; a Genova la Msc blocca la nave in partenza


Chi era in procinto di partire per una crociera, può disfare le valigie già pronte e mettersi comodo sul divano. A seguito delle nuove misure introdotte dal Governo per contenere il coronavirus sul territorio nazionale, la Costa Crociere ha deciso di interrompere i viaggi nel Mediterraneo fino al 3 aprile. «Le crociere attualmente in corso faranno scalo nei porti italiani solo per consentire agli ospiti di sbarcare e rientrare a casa, senza compiere escursioni o nuovi imbarchi», afferma la compagnia in una nota.

Leggi anche / Coronavirus, muore in casa a Modena: aveva chiamato il medico perché aveva febbre alta, aspettava di fare i test

«Come compagnia italiana e unico operatore di crociere battente bandiera italiana, il nostro impegno è quello di garantire il massimo supporto alle autorità e alla comunità italiane in questo sforzo straordinario per affrontare l’attuale situazione di emergenza», ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere. La compagnia «sta provvedendo a informare gli ospiti interessati, offrendo loro un credito per una futura crociera, in modo che possano godere delle loro vacanze a bordo in un secondo momento», si legge in una nota.

Leggi anche / Coronavirus, nessuna chiusura forzata per i dentisti ma qualcuno si ferma. L’invito: «In studio solo per casi urgenti»

«Nei giorni scorsi Costa Crociere aveva già cancellato le prenotazioni di ospiti italiani in partenza per crociere al di fuori del Mediterraneo, nel tentativo di contenere i rischi e applicare le misure specifiche emanate dal governo italiano. La salute e sicurezza di ospiti ed equipaggio sono la priorità assoluta per Costa Crociere. A bordo delle navi Costa, il livello di sanificazione è stato ulteriormente rafforzato per garantire la massima igiene e sicurezza. Costa Crociere desidera inoltre ricordare che la compagnia ha adottato rigidi controlli sanitari all’imbarco sin dall’inizio dell’emergenza Covid-19», conclude la nota della compagnia.

Restano a casa anche quanti, nella giornata di oggi, sarebbero dovuti partire da Genova con la Msc Opera per una crociera. «Alla luce di tale improvviso sviluppo Msc cruises è stata costretta a cancellare la crociera di Msc Opera – spiega una nota di Msc Crociere – che sarebbe dovuta partire oggi pomeriggio da Genova perché le misure adottate ieri notte dal governo impediscono di fatto ai passeggeri di raggiungere il capoluogo ligure».

Leggi anche:
– 
Coronavirus, campionato di calcio sospeso fino al 3 aprile ma c’è la deroga per le Coppe. Ecco il decreto 
– Coronavirus, riecco l’Italia degli irresponsabili: assalto ai market dopo il decreto. Il Governo: «Spesa garantita» 
– Coronavirus in Campania, De Luca dopo la fuga dal Nord: «Ci sarà un picco di contagi. Aiutateci o pagheremo un prezzo alto»
– Allarme fake news: «Il Coronavirus è arrivato a Martina Franca». Ma è una bugia: 21enne nei guai
– Coronavirus a Napoli, contagiata giudice dopo vacanza al Nord: chiusa intera sezione civile del tribunale
– I detenuti bruciano San Vittore, Mirabelli (Pd): «No giustificazioni, ma problema serio: scarcerare i definitivi di pochi mesi»
– Coronavirus, tensioni anche nel carcere di Foggia contro le misure del Governo: i detenuti evadono scavalcando i cancelli 

martedì, 10 marzo 2020 - 16:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA