Coronavirus, 26 procuratori generali a Bonafede: modulare presenze del personale in Tribunale, rischio contagio

Tribunale

Il ministro della Giustizia intervenga con un decreto d’urgenza per risolvere il problema del personale amministrativo degli uffici giudiziari, che nonostante ormai la ridottissima attività delle procure di ogni grado e degli uffici giudicanti, è ancora sottoposto «all’obbligo di recarsi in ufficio a fronte di un’attività veramente minima», e così esposto «ai rischi di contagio»; rischi legati non solo agli spostamenti per andare e tornare dal lavoro, ma anche alla «coabitazione (non sempre in condizioni ottimali, quanto alla precauzione sanitaria) in uffici spesso inadeguati».

E’ quanto chiedono in una lettera tutti i Procuratori generali delle 26 Corti d’appello, esprimendo la loro “preoccupazione”: «Non si tratta di mandare tutti a casa, come se l’attività giudiziaria fosse ‘paralizzata’: si tratta solo di poter ‘modulare’, con strumenti agili (e non penalizzanti per il personale), le presenze e di evitare di esporre al pericolo del contagio, indistintamente, tutta la popolazione appartenente a quella categoria».

Leggi anche:
Coronavirus, positivi dieci carabinieri della caserma di Palermo: tampone anche per i magistrati in contatto con loro
Coronavirus, crolla Piazza Affari e sprofondano le Borse Asiatiche. Tonfo delle compagnie aeree
– La Dia confisca beni per 30 milioni di euro a tre usurai: uno è legato al clan Giuliano 
– Coronavirus: un contagio in Serie A, è Rugani della Juve. Bianconeri in quarantena, Ronaldo resta in Portogallo
 Bonafede sulla rivolta nelle carceri: «Non proteste ma atti criminali, ai detenuti civili dico che vi stiamo ascoltando»
– Coronavirus, stanziamenti per 25 miliardi. Gualteri: «Nessuno perderà il lavoro». Ecco gli interventi per imprese e famiglie
– In attesa di fare il tampone per il Coronavirus sputa sui sanitari, dottoressa e infermiere del Cotugno in quarantena
– Coronavirus, primo parlamentare positivo al Coronavirus: è Claudio Pedrazzini
– Cisterne di detersivi e 5000 flaconi di sanificante per le mani, sequestrato laboratorio abusivo nel Napoletano | Video
– Coronavirus, i negozianti di Milano al Governo: «Ordinateci di chiudere. O si vogliono evitare indennizzi?»
– Coronavirus, i farmacisti di Napoli chiedono di svolgere il servizio a serrande abbassate: lettera al prefetto
– Viola i domiciliari per minacciare l’avvocato e chiama pure il 112 per ottenere ‘giustizia’: 42enne finisce nei guai

giovedì, 12 Marzo 2020 - 16:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA