Evasione dal carcere di Foggia, preso il 47enne di Cerignola: 3 persone ancora ricercate

carcere foggia
Rivolta nel carcere di Foggia

È stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Foggia, Matteo Ladogana, di 47 anni, di Cerignola (Foggia), che il 9 marzo scorso era riuscito ad evadere dal carcere di Foggia durante le violente proteste. In quell’occasione erano evasi 72 detenuti, 69 dei quali sono stati arrestati o si sono costituiti. Tra i tre ancora ricercati c’è Cristoforo Aghilar il 36enne che ad ottobre scorso ha ucciso la mamma dell’ex fidanzata. Sono ancora in fuga Francesco Scirpoli, accusato di un assalto ad un blindato avvenuto in provincia di Milano nel 2016 e ritenuto legato ad un clan del Gargano, e Angelo Bonsanto 31enne nato a San Severo ma residente a Lesina.

L’evasione durante le proteste scoppiate in tutte le carceri d’Italia l’8 marzo scorso. Giorni di tensioni e proteste. Detenuti italiani in rivolta per via dello stop ai colloqui coi parenti deciso dal decreto legge per provare a contare il contagio, ma anche per il timore di misure sufficienti ad evitare la propagazione dei contagio laddove il virus riuscisse a varcare la porta carraia delle prigioni. Lunedì 9 marzo l’evasione di 72 detenuti, 69 dei quali sono stati arrestati o si sono costituiti quasi subito.

Leggi anche:
– Napoli, consigliere comunale positivo al Covid-19: Commissioni e Conferenza dei caprigruppo in videoconferenza
Cuoco napoletano ucciso in Francia: 30enne arrestato a Massa di Somma
– Coronavirus, l’emergenza ‘invisibile’ dei marittimi di Torre del Greco ed Ercolano: «Navi ferme e noi senza lavoro»
– Coronavirus, gli autotrasportatori non si fermano: «Grazie a noi c’è cibo sugli scaffali, se no l’Italia morirebbe»
– Coronavirus, la laurea in Medicina diventa abilitante. Manfredi: «Ci serve l’energia di 10mila giovani laureati» 
– Coronavirus, altri 349 morti in un giorno. Sale il numero dei contagiati ma aumentano anche i guariti | Bilancio

 

 

mercoledì, 18 Marzo 2020 - 08:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA