Coronavirus, 683 vittime in un solo giorno. Continuano a calare i nuovi contagi: sono 3.491. In Lombardia trend stabile

Coronavirus
(foto Kontrolab)

Continuano ad essere alti i numeri delle persone decedute in meno di 24 ore a causa del Coronavirus. Agostino Miozzo, direttore del dipartimento della protezione civile ha comunicato che i deceduti di oggi sono 683 persone. Ieri le vittime erano stati 743. Continua però a calare il numero dei nuovi contagi in 24 ore: oggi sono 3.491 (ieri erano 3.612) che portano il totale dei contagiati a 57.521. In terapia intenstiva ci sono 3.489 persone. Le persone con il coronavirus ma asintomatici sono 30.920. Totale delle persone colpite dal virus in Italia sono 74.386. La conferenza nel dipartimento di protezione civile è stata tenuta da Agostino Miozzo, direttore del dipartimento e Luigi D’Angelo direttore operativo emergenze. Borrelli, spiega Miozzo, ha accusato sintomi febbrili e una leggera afonia e per precauzione e senso di responsabilità ha deciso di non essere presente.

Leggi anche / Coronavirus, De Luca esplode contro il Governo: «Zero forniture, siamo ad un passo dall’inferno ma Roma ci ignora»

Altri due medici si aggiungono alla lista di decessi di camici bianchi per l’epidemia di Covid-19. Sono due odontoiatri di Brescia, Mario Calonghi e Gabriele Lombardi. Il totale dei decessi, si apprende dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), sale così a 33.

Leggi anche / Coronavirus, ancora tensione nelle carceri. Appello degli avvocati di Napoli al Governo: «Fate presto!»

E la Lombardia resta la Regione che continua a subire con più virulenza la pressione del virus. Ma, ha sottolineato nella contro-conferenza da Palazzo Lombardia l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, «è stato fatto uno scalino verso il basso. Il trend dei contagi è sceso rispetto allo scorso fine settimana, ed ora è costante. Aspetto che conferma la bontà della linea che stiamo seguendo. E dai pronto soccorso confermano che la pressione sui presidi è diminuta».

In Lombardia i casi di positività al virus sono 32346, oggi sono stati 1643, in diminuzione rispetto a ieri. I ricoveri sono 10026, quindi si è superata la soglia dei 10mila: solo oggi se ne sono registrati 315, ma ieri erano stati 445. Sono 1336 le persone in terapia intensiva, 42 in più rispetto a ieri. I decessi sono 4474, solo oggi sono stati 296.

Particolare attenzione alle province più colpite, alla prima zona rossa di Codogno ed alle grandi città. A Codogno anche oggi non si è registrato alcun contagio; nella provincia di Brescia sono 6597, con 299 casi oggi; a Bergamo 7072 (334 oggi), nel Lodigiano i casi sono 1884. La provincia di Milano registra 6074 casi, dei quali 2438 nel capoluogo (141 oggi), segnale, dice Gallera «che i milanesi resistono e restano a casa».

 

Leggi anche:
– Coronavirus, evade dalla quarantena a Milano, prende 2 aerei e un taxi ma si sente male a Modica: denunciata
– Prostituzione e atti sessuali con un minore in cambio di piccole somme di denaro, arrestate 2 persone nel Napoletano
– Coronavirus, contrabbando di sigarette ‘porta a porta’ per agevole i clienti
– A Napoli scoperte 633 auto fantasma: sanzioni per 340mila euro. Due denunciati
– Coronavirus, in Campania si cercano condizionatori per le tende. A Capri e Anacapri servono alloggi
– Coronavirus, incontro tra Governo e sindacati per una nuova intesa: stretta al perimetro delle aziende essenziali
– Coronavirus, altri 91 contagiati e il numero delle vittime sale a 56: lutto a Pozzuoli, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco

mercoledì, 25 marzo 2020 - 18:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA