Coronavirus, il bonus baby sitter sarà attribuito in ordine cronologico: ecco tutti i requisiti per ottenerlo

bambini affidi

Chi prima arriva meglio alloggia. Per ottenere il bonus baby sitter previsto dal decreto Cura Italia, l’Inps ha varato la prima circolare che spiega l’iter per l’ottenimento, iter che inizierà la prossima settimana insieme a quelli per avere i diversi bonus previsti dal decreto, anche quelli per i lavoratori autonomi, gli agricoli e coloro che lavorano nel turismo e nello spettacolo.

Per ottenere il bonus, che vale 600 euro e che può essere chiesto in alternativa al congedo parentale dai genitori lavoratori di figli fino a 12 anni, sarà necessario essere rapidissimi perché una volta che saranno esaurite le risorse non verranno accettate ulteriori domande, che resteranno in stand by e saranno accolte solo nel caso dello stanziamento di ulteriori risorse.

Il bonus si può chiedere con figli fino a 12 anni alla data del 5 marzo. Quindi poiché è retroattivo a quella data si può chiedere anche se adesso il figlio avesse raggiunto quella età ma fosse under 12 alla data del 5 marzo. Il beneficio, poi, sale a 1.000 euro per il personale sanitario, per le forze dell’ordine e per il personale impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Per poter fruire del bonus, tramite il Libretto Famiglia il genitore beneficiario (utilizzatore) e il prestatore devono preliminarmente registrarsi sulla piattaforma delle prestazioni occasionali, accessibile sul sito www.inps.it.

L’utilizzatore e il prestatore possono accedere alla procedura direttamente con le proprie credenziali; avvalendosi dei servizi di contact center Inps; tramite intermediari come i patronati. Le prestazioni vengono remunerate con titoli di valore pari a 10 euro l’ora (o suoi multipli), per cui l’importo richiesto a titolo di bonus deve essere necessariamente pari a 10 euro o multipli di 10.

Leggi anche:
– 
Coronavirus, San Giorgio piange la sua terza vittima. Dieci i contagi in città e Zinno lancia una campagna choc sui social 
– Coronavirus, contrabbando di sigarette ‘porta a porta’ per agevole i clienti
– A Napoli scoperte 633 auto fantasma: sanzioni per 340mila euro. Due denunciati
– Coronavirus, in Campania si cercano condizionatori per le tende. A Capri e Anacapri servono alloggi
– Coronavirus, incontro tra Governo e sindacati per una nuova intesa: stretta al perimetro delle aziende essenziali
– Coronavirus, altri 91 contagiati e il numero delle vittime sale a 56: lutto a Pozzuoli, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco
– Il Coronavirus mette fuori gioco Bertolaso: «Sono positivo, ma coordinerò i lavori dell’ospedale della Fiera a distanza»

giovedì, 26 Marzo 2020 - 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA