Napoli, falsi avvisi per annunciare controlli in casa di polizia e carabinieri. La Questura: «Non aprite a nessuno»

Il falso messaggio attribuito al ministero dell'Interno che sta circolando a Napoli

L’intestazione è quella del ministero dell’Interno. Il messaggio che segue annuncia controlli a tappeto nelle abitazioni da parte delle forze dell’ordine, anticipando che in caso di inosservanza alle disposizioni in calce al foglio scatteranno multe e arresto.
In alcuni condomìni di Napoli questo pezzo di carta è presente da qualche giorno. Di quello che vi è scritto nulla è vero.

Il ministero dell’Interno né alcuna Regione né alcun comune hanno dato disposizione alle forze dell’ordine di bussare casa per casa per controllare chi vi è dentro. Lo ha intuito subito qualche cittadino, lo ha ribadito stamattina la Questura di Napoli attraverso una nota ufficiale allo scopo di mettere in guardia i cittadini affinché non cadano nella trappola di qualche delinquente. Sì, perché di questo stiamo parlando: c’è qualche malintenzionato che, approfittando del momento di emergenza e della copiosa produzione di norme e divieti volte al contenimento del contagio, ha elaborato un avvertimento che spinge i cittadini ad aprire la porta delle proprie casa. Un meccanismo che poi consentirebbe al delinquente di turno di infilarsi nell’appartamento e commettere rapine.

Il messagio della Questura di Napoli che avverte della truffa

O anche truffe: qualcuno infatti sostenendo di avere trovato irregolarità presunte potrebbe infatti chiedere soldi per chiudere un occhio. Nel foglio affisso nei condomìni – che vi mostriamo in foto – si avvisa i cittadini di possibili controlli e li si invita ad aprire la porta. Non solo: si intima a chi ha la residenza altrove di lasciare le case dove magari si vive in fitto, pena presunte sanzioni.

Il falso messaggio attribuito al ministero dell’Interno che sta circolando a Napoli

Ricordiamo che in questo messaggio non vi è nulla di vero, così come specificato dalla Questura. «In alcuni condomini di Napoli sono stati affissi degli avvisi in cui compare l’intestazione falsa del Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza e con cui si preannunciano controlli nelle abitazioni – si legge nella nota ufficiale della Questura – Si tratta di un tentativo di truffa, dal momento che non è stato predisposto alcun documento di questo tipo. Si ricorda di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare subito i numeri di emergenza delle Forze dell’Ordine».

sabato, 28 Marzo 2020 - 12:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA