Coronavirus, nuova vittima a Portici: tampone solo dopo il decesso
. Altri casi a San Giorgio, in Campania +164 positivi

Coronavirus

Il tampone è stato fatto solo all’esito del decesso. E il risultato è stato quello immaginato: positivo. Portici, comune dell’area vesuviana, piange oggi un’altra vittima del Coronavirus. Si tratta di una persona di 73 anni. Il suo nucleo familiare è già in isolamento da tempo e a tutti è stato fatto il tampone, di cui si attende l’esito. Salgono così a 3 le vittime nel comune vesuviano. Aumenta anche il numero dei contagiati: 12 casi attualmente positivi. In isolamento fiduciario permanente sono state poste complessivamente 650 persone, molte delle quali hanno terminato o stanno per terminare il periodo di isolamento.

Leggi anche / Coronavirus, De Luca proroga la quarantena per sei comuni campani

Nuovi casi di contagio, nell’area vesuviana, si registrano anche a Torre Annunziata: un cittadino è risultato positivo portando così a 4 il numero complessivo di oplontini che hanno contratto il Coronavirus. Di questi però una persona, Ciro Onesto, è deceduto lo scorso 23 marzo.

Leggi anche / Coronavirus, da oggi bonus di 600 euro ma il sito dell’Inps è in tilt: ore di attesa, Pin fantasma e call center inutili

Altri due casi anche nel comune di San Giorgio a Cremano, mentre resta stabile l’importante bilancio di Torre del Greco che ha già superato quota 50 contagiati.

Allargando l’obiettivo a tutta la Campania, i positivi al Coronavirus sono in totale 2231: il bollettino diramato nella tarda serata di ieri ha fatto registrare 164 contagiati in più su un totale di 1566 tamponi effettuati in 24 ore. La curva dei contagi, alzatasi di poco rispetto alla scorsa settimana, resta tuttavia stabile. Cresce, invece, il numero delle vittime: il bilancio è di 133 decessi, dato che però è in attesa di aggiornamento.

Leggi anche:
Effetto Coronavirus, beni alimentari e sigarette più cari: la foto scattata dall’Inps sui prezzi di marzo
– Coronavirus, il Dap svela i numeri del contagio in carcere: positivi 116 agenti e 19 detenuti, già deceduto un medico
– Coronavirus, ancora 837 vittime. In Italia 2.107 nuovi positivi, oltre 15.500 guariti
– Coronavirus, in Campania dichiarato lo stato di crisi per imprese zootecniche e florovivaistiche
– Messina, strangola la fidanzata e poi chiama i carabinieri: Lorena e il sogno spezzato di fare il medico

mercoledì, 1 Aprile 2020 - 11:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA