Coronavirus, Portici in campo con l’Istituto Zooprofilattico: processati i test delle Asl Napoli 1 e Napoli 3

Coronavirus
(foto Kontrolab)

Si lavora senza orari all’Istituto Zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno per sviluppare i test di positività al Covid-19. L’Istituto ha messo a disposizione la struttura, nel parco della Reggia borbonica di Portici, dal 25 marzo per il processamento dei test delle Asl Na 1 e Na 3. A ieri, 3.193 i tamponi sviluppati,493 i positivi. Percentuali alte perché qui sono confluiti i test di residenze per anziani e Case di cura di Sant’Anastasia, (Napoli), Villa Margherita (Benevento) e del Centro Minerva di Ariano Irpino (Avellino), dove ci sono stati numerosi contagi e morti.

Leggi anche /Coronavirus, a Portici il cesto della solidarietà:
i giovani in aiuto degli indigenti

«Il nostro personale, 36 unità, si è offerto volontariamente – dice il direttore, Antonio Limone – diamo il nostro contributo allo sforzo organizzativo che la Regione, con il presidente De Luca, ha messo in piedi tra le istituzioni pubbliche». I reagenti chimici scarseggiano anche da voi? «No. Ci siamo organizzati per tempo ed abbiamo avvertito le ditte che avremmo tenuto conto del loro comportamento per gli ordinativi futuri».

Leggi anche:
– Cura Italia, 2,45 milioni di domande presentate all’Inps: più di 5 milioni i beneficiari
– Coronavirus, vicesindaco va a correre in barba ai divieti: costretto a dimettersi. L’opposizione: «Via anche dal Consiglio»
– Casa al mare, Rolex, auto e moto: sequestro di beni per Salvatore Perfetto. Era stato arrestato per usura 
– Coronavirus in Campania: +222 contagi. Scoppia il caso delle uova di Pasqua: store aperti nonostante il no della Regione 
– Coronavirus, cambia la spesa degli italiani: i prodotti più venduti sono farina e lievito
– Coronavirus, Fontana attacca Roma: «Riceviamo solo briciole». Boccia: «In giro solo mezzi militari per la Lombardia»

venerdì, 3 Aprile 2020 - 15:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA