21.3 C
Napoli
lunedì, 01 giugno 2020

La solidarietà ai tempi del Coronavirus, a Napoli proprietari di casa “regalano” l’affitto agli inquilini in difficoltà

casa

In giorni di emergenza come questi, tra sanità al collasso e portafogli vuoti, la solidarietà si è manifestata in tutte le sue forme. Amministrazioni, associazioni e parrocchie hanno mobilitato ‘uomini e mezzi’ per tamponare i danni che, in maniera diretta e indiretta, ha causato il Coronavirus.

Poi, c’è anche un altro tipo di solidarietà, quella più silenziosa, che non viene pubblicizzata da post e articoli, perché racchiusa nell’intimità del singolo individuo. E così accade che a Brusciano (in provincia di Napoli) dei proprietari di casa, al posto di partecipare a spese o ad altre iniziative ‘pubbliche’, decidono di “regalare” ai propri inquilini in difficoltà l’affitto del mese di marzo e, probabilmente, anche di aprile.

 

A rendere noto il nobile atto è stato il parroco, Salvatore Purcaro, a cui la benefattrice ha raccontato il fatto. «Quando intendete che il bene si fa in silenzio, mi auguro che intendiate questo», ha scritto il prete sul social network orgoglioso dei suoi parrocchiani. E la beneficenza non si è fermata lì. La donna infatti si è detta «agli ordini» del sacerdote nel caso fossero necessari altri contributi. Un gesto di grande umanità, indice della comprensione profonda dei problemi altrui. Un episodio che, si spera, grazie a don Salvatore Purcaro, potrebbe invogliare altri proprietari di immobili ad esentare dal pagamento del fitto i propri locatari in difficoltà.

Leggi anche:
– Coronavirus, la Germania a corto di pasta fa spesa in Italia: pronti treni speciali per gli acquisti
– Coronavirus, cambia la spesa degli italiani: i prodotti più venduti sono farina e lievito
– Coronavirus, Fontana attacca Roma: «Riceviamo solo briciole». Boccia: «In giro solo mezzi militari per la Lombardia»
– Troppi casi di Coronavirus in 3 comuni del Napoletano: De Luca scrive al prefetto e chiede 300 unità delle Forze Armate
– Mascherine vendute all’Asl di Bari a prezzi maggiorati e mai consegnate: perquisite le sedi di 3 società del Nord, tre indagati
– Coronavirus, bonus da 600 euro: ecco quando arriverà sui conti dei lavoratori e per quanto tempo potranno richiederlo

venerdì, 3 aprile 2020 - 20:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA


error: Questo contenuto è protetto. Le informazioni, testi, fotografie e grafici non possono essere riprodotte, pubblicate o ridistribuite senza il consenso dei rispettivi titolari dei diritti.