Coronavirus, per le partite Iva prestiti automatici fino a 25mila euro e tasse congelate ma solo fino a giugno


Cosa prevede il ‘decreto liquidità’ per i possessori di Partita Iva? Le nuove misure economiche con cui il Governo interviene con uno stanziamento da 400 miliardi di euro per aiutare le imprese prima a galleggiare nella crisi poi, si spera, a riemergere dalle agitate acque economiche, prevede un pacchetto di interventi destinato alle partite iva. Già con il primo decreto, era arrivato il bonus di 600 euro una tantum (in Campania anche quello da mille euro), ora si prevedono altri interventi come i prestiti agevolati.

Leggi anche / Coronavirus, bonus da 600 euro: ecco quando arriverà sui conti dei lavoratori e per quanto tempo potranno richiederlo

Il decreto prevede in primis tempi più rapidi e procedura automatica per ottenere prestiti fino a 25mila euro, sia per le piccole medie imprese (Pmi) sia per le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni. Il prestito non può superare il 25% del fatturato e potrà essere restituito in sei anni, con inizio del rimborso entro 18-24 mesi. Sono inoltre prorogate le disposizioni in materia di semplificazione e accesso gratuito previste dal Cura Italia in tema di Fondo di Garanzia, quindi non solo per prestiti fino a 25mila euro.

Leggi anche / Coronavirus in Campania, a professionisti ed autonomi assegno da 1000 euro entro due settimane dalla domanda

Un altro provvedimento riguarda la sospensione dei versamenti per i mesi di aprile e maggio, ancorata al volume dei ricavi o dei compensi. Quindi se ricavi o compensi non superano 50 milioni di euro, il calo che consente di accedere alla sospensione dell’Iva, delle ritenute, dei contributi e dei premi Inail deve essere del 33%; se ricavi e compensi superano i 50 milioni, il calo deve essere del 50%.

I versamenti dovranno però poi essere fatti in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o in cinque rate a partire da giugno. Per chi invece, sulla base dei dati incrociati tra Inps, Inail e altre Casse previdenziali, chiederà ed otterrà la sospensione dei versamenti senza averne diritto, scatteranno sanzioni.

Leggi anche:
Scuola, via libera del Cdm all’assunzione di 4500 docenti: posti liberi con ‘Quota 100’
 Percepiscono il reddito di cittadinanza ma lavorano in nero: nel 2019 scoperti 599 ‘furbetti’, il 61% a Napoli
– 
Coronavirus, app anti-contagi per tracciare i positivi: short list di proposte, si valuta la sperimentazione in Lombardia
–  Sulle mascherine l’ennesimo pasticcio della Lombardia: le rende obbligatorie ma non sono ancora disponibili
–  Coronavirus, via al decreto liquidità: prestiti alle imprese e scudo dello Stato per le aziende italiane. Ecco le novità

martedì, 7 aprile 2020 - 10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA