Coronavirus, va a prendere la moglie invalida che lavora in ospedale: fermato e multato di 533 euro

Polizia Municipale
Arrestato dalla polizia municipale

Stava andando a prendere la moglie, invalida al 46% per via di alcune patologie che le impediscono di camminare bene, e impiegata come operatrice sociosanitaria in Terapia intensiva cardiochirurgica all’ospedale San Raffaele di Milano, ma è stato fermato dalla polizia locale che lo ha multato. E’ accaduto lo scorso 3 aprile alle 15,15, in via Martesana a Vimodrone, nel milanese. L’uomo ha spiegato agli agenti come mai si trovasse fuori casa ma non c’è stato niente da fare. I vigili gli hanno comminato una multa da 533 euro per violazione del dpcm dell’8 marzo 2020, perché «lo spostamento personale al di fuori del proprio comune non è avvenuto per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute».

Dopo il verbale, il marito della signora, un 59enne di origini peruviane e ormai da diversi anni in Italia, si è ripresentato, insieme alla moglie, davanti alla pattuglia. La 60enne ha mostrato il tesserino dell’ospedale e ha spiegato di avere appena finito il turno di lavoro (fa anche servizio extra per via dell’emergenza Coronavirus) e di avere difficoltà a prendere i mezzi per ritornare a casa, a Cernusco sul Naviglio. Ma anche questa volta non c’è stato nulla da fare. Gli agenti della Municipale l’hanno invitata a fare ricorso contro la stangata.

Leggi anche:
– La quarantena non ferma la violenza sulle donne: 2 casi nel Napoletano. Donna minacciata con una pistola scacciacani
– Coronavirus, in Toscana scatta l’obbligo di usare le mascherine fuori casa: distribuiti 8,5 milioni di pezzi
– Coronavirus, via libera dal Consiglio dei ministri: slittano le elezioni amministrative
– Napoli, ospedale Pellegrini devastato dopo la morte di Ugo Russo: 9 misure cautelari. Due indagati sono minorenni
– Test psicologico per 150mila italiani: così il Governo vuole sondare lo stress da quarantena e definire la fase 2
– 
Roma, accoltella la convivente durante un litigio: arrestato un 22enne. La vittima ricoverata in Rianimazione

lunedì, 20 aprile 2020 - 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA