Un’app per accedere a tutti i servizi pubblici: ecco ‘Io’. Disponibile negli store Apple e Google

Cellulare

Si chiama ‘Io’ ed è l’app, unica, per accedere a «tutti i servizi pubblici», in modo «semplice e sicuro», direttamente dallo smartphone. Così viene presentata l’applicazione a cui si lavora da tempo per comunicare con le amministrazioni e pagare tributi in un clic. La versione scaricabile dagli store Apple e Google è disponibile dal weekend, ma ancora nella versione sperimentale, detta ‘beta’, perché, spiegano fonti informate, i servizi pubblici oggi agganciati all’app – attraverso il Pin unico (Spid) o la Carta d’identità elettronica – sono ancora limitati.

D’altra parte la ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, aveva annunciato che l’app ‘Io’ avrebbe rispettato i tempi di lancio, entro questo mese. La fase di test è iniziata la primavera scorsa, su base territoriale, e ora con l’approdo sugli store si entra nel vivo. Inizia, infatti, il percorso che, nelle intenzioni progressivamente, dovrebbe portare gli italiani a interagire per via digitale con la pubblica amministrazione.

Leggi anche:
– Coronavirus, in Toscana scatta l’obbligo di usare le mascherine fuori casa: distribuiti 8,5 milioni di pezzi
– Coronavirus, via libera dal Consiglio dei ministri: slittano le elezioni amministrative
– Napoli, ospedale Pellegrini devastato dopo la morte di Ugo Russo: 9 misure cautelari. Due indagati sono minorenni
– Test psicologico per 150mila italiani: così il Governo vuole sondare lo stress da quarantena e definire la fase 2
– 
Roma, accoltella la convivente durante un litigio: arrestato un 22enne. La vittima ricoverata in Rianimazione

lunedì, 20 Aprile 2020 - 14:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA