Coronavirus, dal Sud 4mila richieste di prestiti garantiti a Ubi Banca: le Pmi di Puglia, Campania e Calabria si attivano

Euro

Sono state circa 4mila le richieste di finanziamento fino a 25mila euro arrivate nelle filiali di Ubi Banca nella Macro Area Territoriale Sud, fin dalle prime ore di lunedì mattina da parte di piccole imprese interessate al credito agevolato del “decreto liquidità” garantito al 100% dallo Stato. E’ quanto si legge in un comunicato. Nello specifico, dalla Puglia sono arrivate 1700 richieste, dalla Campania 1400 e 1000 dalla Calabria.

«Sui tempi di erogazione, in relazione a quanto affermato da Abi secondo cui se tutto è in ordine si ottiene il finanziamento “in una giornata”, afferma Alberto Pedroli responsabile della MAT Sud di UBI Banca – riceviamo le domande e le inseriamo come da processo sul portale del Mediocredito Centrale. Appena riceviamo la risposta sull’accettazione procediamo all’erogazione. Diverse nostre filiali – aggiunge – in queste ore stanno lavorando a pieno regime sulle richieste, ma stiamo incentivando anche l’utilizzo dell’online».

In proposito la banca pubblica sul proprio sito web l’elenco delle filiali con i recapiti. «Le nostre filiali sono certamente impattate dalle richieste e sono organizzate in base all’apertura del mattino perlopiù su appuntamento e all’istruttoria delle domande online relative ai finanziamenti per i 25mila euro ma anche agli altri interventi dedicati dai decreti di Governo a favore di aziende e famiglie». Anche le richieste di moratorie sono state tantissime, circa 11 mila tutte subito vagliate e processate: 4mila in Puglia, oltre 3mila in Calabria, circa 4mila in Campania.

Leggi anche:
Napoli, niente termoscanner (per ora) in Tribunale: la procura generale fa marcia indietro per motivi tecnici
L’odissea degli italiani bloccati all’estero: in 45 ‘isolati’ in Colombia. A casa i ragazzi licenziati in Florida dalla Disney
– 
Coronavirus, forza il blocco della Finanza per evitare i controlli ed investe militari: automobilista nei guai
– 
Fase 2, Conte stoppa i governatori ribelli: «Irresponsabile riaprire tutto». Entro la settimana il piano delle ripartenze
– 
Funerale vietato per Sommese, quarantena e multa per sindaci e cittadini presenti all’addio al medico
 Portici, vanno a trovare l’amica in ospedale e si contagiano. In Campania +61 casi, Ariano resta zona rossa
– 
Racket dell’edilizia, scacco alla camorra di Boscoreale. Imprenditore pestato per il pizzo: 4 arresti nel clan Pesacane

martedì, 21 Aprile 2020 - 14:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA