Portici, vanno a trovare l’amica in ospedale e si contagiano. In Campania +61 casi, Ariano resta zona rossa

veduta Portici
Portici

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 61 casi di positività al Coronavirus. La fonte è il bollettino regionale della protezione civile, che conferma così il trend positivo nella Regione: i tamponi effettuati, a fronte degli esiti di positività, sono stati infatti 2397. Il numero dei contagiati dall’inizio dell’epidemia sale dunque a 4135, e sono 53548 i tamponi effettuati. Le vittime della malattia sono state 5 (309 il totale dei decessi). Da sottolineare come sia in provincia di Avellino che di Benevento ci siano stati zero esiti positivi dei test eseguiti nei laboratori.

Leggi anche / Coronavirus, apre il Covid center di Ponticelli: in campo 34 infermieri precari. De Luca: «Prova di efficienza»

Un focus è necessario invece per l’area vesuviana, in particolare a Portici dove si sono registrati tre nuovi casi positivi (in totale sono venti, dei quali 13 guariti e tre decessi). Due dei contagi hanno mosso la reazione del sindaco Enzo Cuomo per il modo in cui, stando a quanto emerso, sarebbero avvenuti i contagi. Dei tre casi di Coronavirus, ha spiegato Cuomo, uno riguarda un operatore sanitario (attualmente in isolamento in casa) ma «le altre due persone – ha aggiunto – sono state contagiate perché incautamente ed imprudentemente si sono spostate ripetutamente dalla loro abitazione e dal nostro Comune per recarsi in un ospedale dove sono andate a trovare un’amica di famiglia ricoverata e poi risultata contagiata e positiva al Covid».Comportamenti «assurdi e sbagliati» che «rappresentano un grave pericolo per tutti» ha continuato Cuomo.

Per quanto riguarda le zone rosse nella tarda serata di ieri è stata disposta con ordinanza una mini proroga (di due giorni: 21 e 22 aprile) per Ariano Irpino. Non sono più zona rossa Lauro (Avellino) e il Vallo di Diano (Salerno) mentre lo resta fino al 21 aprile Paolisi, nel Sannio.

Leggi anche:
– 
Racket dell’edilizia, scacco alla camorra di Boscoreale. Imprenditore pestato per il pizzo: 4 arresti nel clan Pesacane
– Coronavirus, va a prendere la moglie invalida che lavora in ospedale: fermato e multato di 533 euro
– La quarantena non ferma la violenza sulle donne: 2 casi nel Napoletano. Donna minacciata con una pistola scacciacani
– Coronavirus, in Toscana scatta l’obbligo di usare le mascherine fuori casa: distribuiti 8,5 milioni di pezzi
– Coronavirus, via libera dal Consiglio dei ministri: slittano le elezioni amministrative
– Napoli, ospedale Pellegrini devastato dopo la morte di Ugo Russo: 9 misure cautelari. Due indagati sono minorenni

martedì, 21 aprile 2020 - 08:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA