Aziende in crisi, rischio ingerenza delle mafie: nasce l’Osservatorio nazionale antiracket e antiusura

Euro

Un Osservatorio nazionale antiracket e antiusura per «promuovere e sostenere la raccolta di segnalazioni ed informazioni utili sulle attività mafiose in corso in tutto il Paese e segnalarle alle autorità competenti attraverso canali discreti e riservati». E’ l’iniziativa lanciata da Sos Impresa-Rete per la legalità dopo l’allarme suonato da magistrati e dal ministero dell’Interno Luciana Lamorgese circa la concreta possibilità che le mafie possano sfruttare la crisi economica per insinuarsi nel tessuto imprenditoriale attraverso il ‘finanziamento’ illecito delle attività produttive o prestando soldi ad interesse.

«Ci poniamo l’obiettivo di contribuire a delineare mappe territoriali delle criticità criminali, di monitorare i comparti economici più a rischio, mettere a disposizione delle forze dell’ordine e della magistratura testimonianze sul modus operandi della criminalità organizzata sui territori, offrire conoscenze esaustive sul welfare criminale utilizzando a pieno la rete nazionale delle nostre associazioni, gli imprenditori in prima fila e quelli che assistiamo, i commercianti, gli artigiani che vivono e lavorano sulla strada, nei quartieri, nelle città», scrive in una nota Sos Impresa. Lanciato anche un appello alle banche, affinché non si sottragga «al suo ruolo di protagonista in questa battaglia per contrastare il rischio mafioso».

«È successo troppo spesso, in passato, che i comportamenti e le scelte che alcune, anche importanti, componenti del sistema bancario, hanno eluso provvedimenti importanti a favore dei denuncianti e delle vittime dell’estorsione e dell’usura, pensiamo all’Accordo Quadro del 2007 e, troppo spesso, hanno assunto atteggiamenti compiacenti a favore dei poteri forti e di interessi grigi piuttosto che per gli interessi dei propri risparmiatori e del Paese – scrive ancora Sos Impresa – Non possiamo non rilevare come talune rigidità del sistema bancario e alcuni comportamenti troppo discrezionali favoriscano il dilagare del fenomeno usuraio in tutta Italia». L’associazione ha ammesso a disposizione il numero verde 800 900 767 e la mail istituzionale info@sosimpresa.org per raccogliere qualsiasi segnalazione, anche anonima per tradurla in denuncia concreta nelle sedi opportune e preposte.

Leggi anche:
La Corte Ue bacchetta Ryanair: i prezzi dei voli siano trasparenti, la compagnia fu multata nel 2011 per i costi ‘nascosti’
Prestiti con interessi oltre il 60%, commercialista sotto strozzo: in carcere titolare di distributore di benzina | Video
– La Campania riapre: ok alle consegne a domicilio per librerie, ristoranti, pizzerie, bar e pasticcerie ma con orari diversi
– Boss scarcerato, la Lega fa polemica pretestuosa e il Pd se la prende col magistrato. Bonafede: «Subito verifiche»
– Coronavirus, parte la distribuzione di mascherine ai cittadini della Campania
– Roma, colpo al patrimonio del clan Spada: confiscati beni per 18 milioni di euro
– Auto impatta contro un tir e si ribalta: militare 33enne muore nel Salernitano
– Napoli, droga consegnata a domicilio con i corrieri: sequestrati 2 chili di hashish e marijuana

giovedì, 23 aprile 2020 - 12:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA