Napoli, prime regole a bordo dei bus: mascherine obbligatorie e fermate non garantite in caso di ‘folla’


Un vero e piano per l’utilizzo dei mezzi pubblici per la ‘fase 2’ ancora non c’è. Ci sono ipotesi sul tavolo, soluzioni che ogni singolo Comune e ogni singola Regione – a seconda delle competenze – sta vagliando. Ma nell’attesa che entro il 3 maggio vengano stabilite linee guida generali, spuntano le prime regole per cercare di evitare, soprattutto nei territori più piccoli, che sui mezzi pubblici si formi la calca.

Così a Napoli l’Azienda napoletana di mobilità, che gestisce la linea 1 della Metro e il trasporto su gomma, fornisce le prime indicazioni agli utenti, che saranno poi integrate con il piano definitivo. Su bus è obbligatorio l’uso delle mascherine ed è consigliato l’utilizzo dei guanti. Una volta a bordo, gli utenti sono invitati a «disporsi in modo uniforme per evitare assembramenti». Si avvisano, inoltre, gli utenti che il bus potrebbe anche non fermarsi a tutte le fermate: «Per la sicurezza di tutti, il conducente è autorizzato a non effettuare fermate in caso di presenza a bordo di un numero di passeggeri ritenuto eccessivo ai fini del mantenimento di un adeguato distanziamento interpersonale». Le nuove regole sono state stampate su locandine affisse a tutte le fermate dei bus.

Leggi anche:
La Corte Ue bacchetta Ryanair: i prezzi dei voli siano trasparenti, la compagnia fu multata nel 2011 per i costi ‘nascosti’
Prestiti con interessi oltre il 60%, commercialista sotto strozzo: in carcere titolare di distributore di benzina | Video
– La Campania riapre: ok alle consegne a domicilio per librerie, ristoranti, pizzerie, bar e pasticcerie ma con orari diversi
– Boss scarcerato, la Lega fa polemica pretestuosa e il Pd se la prende col magistrato. Bonafede: «Subito verifiche»
– Coronavirus, parte la distribuzione di mascherine ai cittadini della Campania
– Roma, colpo al patrimonio del clan Spada: confiscati beni per 18 milioni di euro
– Auto impatta contro un tir e si ribalta: militare 33enne muore nel Salernitano
– Napoli, droga consegnata a domicilio con i corrieri: sequestrati 2 chili di hashish e marijuana

giovedì, 23 Aprile 2020 - 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA