Palermo, spaccio di droga nel quartiere Ballarò: 11 indagati. Pusher ‘reperibili’ giorno e notte

spaccio di droga

Undici ordinanze di custodia cautelare a Palermo per spaccio di droga. L’operazione della polizia in corso a Palermo è denominata Street Drug e parte dalle indagini, coordinate dalla Procura e condotte dagli investigatori della squadra mobile, che hanno permesso di sgominare una presunta banda nel mercato storico di Ballarò a Palermo che secondo quanto emerso spacciava cocaina, crack, marijuana e hashish.

Uno dei componenti è finito in carcere, per otto sono scattati gli arresti domiciliari, per due l’obbligo di dimora. A gestire l’attività diversi pusher presenti a tutte le ore del giorno e della notte nel quartiere, che riuscivano a soddisfare la clientela. Diversi arresti sono avvenuti in flagranza di reato.

Le indagini sono state avviate nel 2018 e sono proseguite per un anno. Nonostante gli arresti la banda riusciva sempre a trovare nuovi pusher da rimpiazzare e alcuni degli indagati avrebbero subito ripreso l’attività di spaccio una volta tornati in libertà.

Leggi anche:
– 
Campania, controlli sui rientri dal Nord: un positivo al tampone su 4818 verifiche effettuate. Nella Regione contagi a +14
– Coronavirus, i nuovi contagi sono 1075: quasi la metà in Lombardia. Salgono i decessi: 236
– Ottaviano, a fuoco la Adler Plastic di Scudieri: un morto e un ferito grave. Sul posto anche il pm della procura di Nola
– L’Italia è ripartita: 4,4 milioni sono tornati a lavoro, ‘tiene’ il sistema dei trasporti e cala il numero dei trasgressori
– 
Napoli, giudice positivo al Coronavirus: scatta la sanificazione degli uffici del Tribunale. L’enigma del termolaser
– Coronavirus, il Viminale: «Fermezza nei controlli, ma prudenza ed equilibrio»
– Coronavirus, Usb contro Eav: «Passeggeri ammassati sul treno della Cumana»

mercoledì, 6 Maggio 2020 - 08:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA