A Napoli arriva la ‘Tariffa Covid’, prezzi fissi per l’utilizzo del servizio taxi


L’amministrazione comunale di Napoli ha approvato la tariffa fissa e vantaggiosi sconti per l’utilizzo del servizio taxi a Napoli nella fase 2 dell’emergenza epidemiologica. Dalla metà della prossima settimana, per un periodo sperimentale di 30 giorni, attraverso l’esposizione di un cartello ben visibile all’utenza, i tassisti potranno aderire, su base volontaria, alla cosiddetta “Tariffa Covid”, una tariffa fissa di 6 euro di cui potranno beneficiare i cittadini che hanno bisogno di spostarsi tra i quartieri del Comune di Napoli, tutti i giorni della settimana escluso i festivi.

Un cartello visibile sui singoli mezzi consentirà all’utente di scegliere il veicolo che adotta tale tariffa, la quale non comprende alcuni supplementi come la chiamata al Radio Taxi, il supplemento Festivo e Notturno. Inoltre, sempre a 6 euro, sono stati stabiliti 24 collegamenti da posteggio a posteggio (sarà possibile fruire di questa ulteriore tariffa dalle ore 7 alle 19 di tutti i giorni escluso i festivi).

Leggi anche:
– Coronavirus, lo studio del San Raffaele: farmaco anti artrite Anakinra efficace sui pazienti gravi
– Milano, dopo le polemiche e le minacce di Sala arrivano i controlli sui Navigli
– Carceri, detenuto contagiato da Coronavirus muore all’ospedale Sant’Orsola di Bologna
– Coronavirus, contagi stabili ma ancora 243 morti. Migliora la situazione in Lombardia: frenano contagi e ricoveri
– Coronavirus, finge una fuga di gas per spostarsi nella seconda casa: famiglia milanese denunciata
– Manduria, pestato a morte da una baby gang: chiesti 20 anni per 3 ragazzi
– Campania, De Luca sfida il Nord e prova a boicottarne la sanità: «Fatevi curare qui, possiamo dare la migliore assistenza»

venerdì, 8 Maggio 2020 - 20:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA