Coronavirus, il Tar boccia le riaperture anticipate della Calabria: niente servizio ai tavoli

Francesco Boccia e Jole Santelli

Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei ministri tramite l’Avvocatura generale dello Stato contro l’ordinanza del presidente della Regione Calabria Jole Santelli, del 29 aprile scorso, che consentiva il servizio ai tavoli, se all’aperto, per bar, ristoranti ed agriturismo. E’ quanto si evince dal sito del Tar dopo l’udienza collegiale, tenuta in camera di consiglio, svoltasi stamani.

«Prendiamo atto della decisione del Tar. Non nascondiamo il rammarico per una pronuncia che provoca una battuta d’arresto ai danni di una regione che stava ripartendo dopo 2 mesi di lockdown e i sacrifici dei cittadini». Questo è l’amaro commento di Jole Santelli, governatrice della Regione Calabria. «Una scelta così importante – sottolinea – spettava alla Corte costituzionale, unico organo in grado di fare chiarezza sul rapporto governo-Regioni. Il Governo Conte ha poco da esultare: si tratta di una vittoria di Pirro che calpesta i diritti dei cittadini dopo che per 11 giorni l’ordinanza ha avuto validità».

«Contesto con forza la decisione politica di impugnare l’ordinanza e la volontà del Governo di imporre le proprie decisioni con pervicacia e violando l’autonomia. La mia regione in ogni caso ha vinto perché ha messo le esigenze del Sud al centro del dibattito e ha fatto emergere la necessità di discutere a fondo la Fase 2. La Calabria e il Sud hanno vinto perché hanno dimostrato di voler lavorare e di non pretendere politiche di assistenza».

Leggi anche:
– Accoltella il compagno della sue ex moglie, arrestato: 20enne ricoverato in gravi condizioni
– ‘Fase 2’, al Tribunale di Napoli udienze a scartamento ridotto: scoppia lo scontro tra avvocati e magistrati
– Napoli, sequestrate 900 mascherine per bambini: non a norma e con loghi contraffatti, blitz della Finanza
– Coronavirus, lo studio del San Raffaele: farmaco anti artrite Anakinra efficace sui pazienti gravi

sabato, 9 Maggio 2020 - 17:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA