Armi e droga, 8 arresti a Castellammare di Stabia: i carabinieri ‘smantellano’ la piazza di spaccio del quartiere Cicerone

carabinieri

Offensiva contro chi gestisce la piazza di spaccio nel quartiere Cicerone di Castellammare di Stabia. Sono 8 le misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti accusati dagli inquirenti di gestire lo spaccio nella cittadina stabiese.

I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, nei confronti di 8 persone, ritenute a vario titolo gravemente indiziate dei reati di detenzione di droga a fini di spaccio e detenzione illegale di armi. L’operazione è finalizzata a smantellare una piazza di spaccio nel quartiere “Cicerone” della cittadina stabiese.
(seguono aggiornamenti)

Leggi anche:
– Coronavirus, Federfarma: «Mascherine a prezzo calmierato già finite a Roma. Problemi anche nella consegna»
– Coronavirus, Spallanzani: «Da luglio prime sperimentazioni del vaccino sull’uomo»
– Coronavirus, 66enne positivo investe un ciclista: vigili in quarantena a Lecco
– Confcommercio: 270mila attività potrebbero chiudere. Rischio maggiore per le micro imprese
– Torre Annunziata, farmaco sperimentale somministrato impropriamente a pazienti con tumore: sequestro al Cmo
– Rapina ai danni di un portavalori, feriti un poliziotto e una guardia giurata

martedì, 12 Maggio 2020 - 07:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA