Coronavirus, l’Unione Europea: «Riaprire i confini interni ma con grande cautela»

trolley aereo valigia

Il turismo e i settori legati ai viaggi, come tutto l’indotto, sono in ginocchio per l’emergenza Coronavirus. La chiusura dei confini dei singoli paesi ha creato voragini nei conti correnti delle aziende del settore. Lo sa bene l’Unione Europea che sta studiando come ripartire in tutta sicurezza.  «Dobbiamo riaprire con cautela i confini all’interno dell’Europa. Abbiamo adottato linee guida per una rimozione graduale e coordinata delle restrizioni alla libera circolazione in Europa» ha affermato la vicepresidente esecutiva della Commissione Margrethe Vestager, in videoconferenza stampa a Bruxelles dopo il collegio dei commissari, presentando le linee guida su «come riprendere a viaggiare in sicurezza e far ripartire il turismo europeo nel 2020 e oltre».

Si dovrà riaprire ma senza perdere d’occhio il rischio contagio. Una liberalizzazione troppo veloce potrebbe creare nuovi picchi di Coronavirus. I confini andranno aperti con gradualità, specifica la Commissione. Le restrizioni generalizzate dovrebbero essere sostituite da «misure più mirate. Se una rimozione generalizzata delle restrizioni non è giustificata dalla situazione sanitaria, allora la Commissione propone un approccio per fasi e coordinato, che inizia con la rimozione delle restrizioni tra aree o Stati membri con situazioni epidemiologiche sufficientemente simili».

Leggi anche:
– Coronavirus, inauguarato il nuovo reparto di terapia intensiva a Boscotrecase. De Luca: «Combattere gli imbecilli doppi»
Mascherine importate dalla Cina ma non a norma, 3 denunce: vendute in cinque regioni. Sequestrati 4mila pezzi
– Non riesce a pagare la dose di droga, i pusher lo sequestrano e chiedono il riscatto alla sorella
– Napoli, maxi-sequestro di sigarette: in un container trovate 5mila stecche, 43enne finisce in prigione | Video
‘Ndrangheta in Valle d’Aosta, sentenza prevista per giugno: 12 imputati, i pm hanno chieste pene sino a 20 anni

mercoledì, 13 Maggio 2020 - 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA