Picchia e minaccia le figlie piccole di nemmeno 5 anni: 26enne arrestata

Carabinieri

Una donna di 26 anni è stata arrestata dai carabinieri ad Alia, nel Palermitano. E’ accusata di aver maltrattato le figlie, la più grande delle quali di soli quattro anni. I militari hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Termini Imerese (Palermo).

Le indagini, condotte secondo le linee guida dai carabinieri della Rete antiviolenza del capoluogo siciliano, hanno permesso di scoprire come dentro le mura domestiche le tre bimbe fossero sottoposte a continue vessazioni. «La donna picchiava, insultava e minacciava di morte la più piccola, alla presenza delle altre», spiegano gli investigatori dell’Arma. Dopo le formalità di rito è stata condotta nel carcere Pagliarelli, le figlie, invece, sono state collocate in una struttura protetta.

Leggi anche:
– ‘Campania divina e sicura’: il turismo riparte da uno slogan e da uno spot con Preziosi e Abbagnato dedicato a Wagner
– Condannato lo stalker di Giorgia Meloni, il casertano la minacciò su Facebook
– 
Inchiesta sugli appalti della Sanità in Sicilia, revocato incarico al capo ‘anti-Covid’ finito sotto inchiesta
– 
Frode fiscale, sequestrati beni per 43 milioni di euro: sistema ‘coordinato’ da 3 commercialisti di Roma
– 
Decreto Rilancio, l’Inps eroga il bonus di 600 euro per le partite Iva. A maggio indennità di mille eur

venerdì, 22 maggio 2020 - 18:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA