A Napoli la protesta di bus turisti e Ncc. Chiedono attenzione da parte del Governo

Protesta di bus turistici

Un corteo di una decina di autobus turistici ha attraversato alcune zone di Napoli, girando intorno alla fontana in piazza Trieste e Trento, prima di raggiungere il terminal della Stazione marittima. A manifestare è l’Associazione Bus Turistici Campania 2020, Terminal e Fiavet, che con circa 100 bus turistici e veicoli Ncc, Noleggio con conducente, chiedono l’intervento del Governo per il loro comparto.

La Stazione marittima è diventata il luogo della manifestazione organizzata dall’Associazione Bus Turistici Campania 2020, presieduta da Riccardo Lucherini, in collaborazione con Tomaso Cognolato, Ceo del Terminal Napoli, e Maurizio Maddaloni, presidente onorario della Fiavet Campania e Basilicata. L’associazione rivendica la giusta attenzione da parte del Governo, chiedendo un allungamento dei tempi della sospensione delle rate di leasing contratte per far fronte ai numerosi investimenti effettuati in presenza di un trend di crescita previsto per il 2020; la sospensione degli interessi legati ai leasing.

Leggi anche:
– Confermato l’ergastolo per ‘Igor il russo’. Il pg: «Feroce carnefice»
– Bufera sui magistrati, Bonafede scongela la sua riforma e insiste: «Queste sono norme a tutela di chi è corretto»
– 
Incidente sul lavoro, saldatore resta schiacciato in un cantiere nel Salento
– 
Truffa con sistema ‘catena di Sant’Antonio’, frodati centinaia di risparmiatori in tutta Italia
– 
Coronavirus, crolla il fatturato dei commercialisti ad aprile. Il 54% dichiara una riduzione di un terzo

mercoledì, 27 Maggio 2020 - 20:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA