Coronavirus, l’incubo senza fine di Ariano Irpino: 60 positivi al tampone dopo i test sierologici

coronavirus tamponi

Sessanta cittadini di Ariano Irpino risultano positivi al Coronavirus dopo essere stati sottoposti a tampone. Nei giorni scorsi 13.444 soggetti erano stati sottoposti a test sierologici, di questi 650 sono risultati positivi alla ricerca di anticorpi, pari al 4.83% della popolazione studiata. Di questi 650 soggetti, sono risultati positivi alla ricerca del virus con tampone naso-faringeo 60 cittadini (il 9.2% dei testati), pari allo 0.44% sul totale della popolazione sottoposta a screening.

Questi i primi dati dello studio di sieroprevalenza condotto ad Ariano Irpino, il comune campano più colpito dal contagio in base al rapporto tra casi e numero di abitanti.    Le positività al tampone sono state per la maggior parte a bassa carica virale. I cittadini risultati positivi al tampone in via precauzionale saranno messi sotto osservazione in isolamento, mentre come da protocollo saranno comunque individuati e monitorati eventuali contatti.

Lo studio avviato ad Ariano, ex e prima zona rossa della Campania, studio è unico nel suo genere a livello nazionale per due motivi, come sottolinea la Regione. Anzitutto l’ampiezza del campione sottoposto a screening (13.444 test praticati su soggetti volontari su una popolazione di 17.823 residenti); poi per il dato epidemiologico molecolare sulla diffusione del virus in una popolazione di un comune “zona rossa”.

«Tutto questo – commenta il presidente Vincenzo De Luca – rivela lo straordinario investimento fatto su Ariano, perché soltanto questo screening di massa consente di spegnere per sempre il focolaio di Ariano e di garantire la tutela della salute e la serenità di vita per tutta la popolazione. Va aggiunto che per l’importanza di questo test, per l’uso di tecnologie più sofisticate e per la sua dimensione di massa, è un’esperienza di grandissimo valore scientifico che sarà messa a disposizione di tutto il Paese. Metteremo altresì a disposizione di tutti una banca del siero per curare in caso di necessità nel prossimo futuro pazienti che dovessero trovarsi in condizioni gravi, anche di altri territori».

Ad Ariano dal’inizio dell’emergenza i decessi sono stati 26, i contagi 223 (dati aggiornati all’ultimo bollettino dell’Unità di crisi regionale).

Leggi anche:
– 
Ercolano, traballa il mandato di Ciro Buonajuto: 13 consiglieri chiedono la sfiducia e lui li sfida:« Non ho paura»
– 
Elezioni regionali, 5 governatori scrivono a Mattarella per anticipare la data del voto. C’è anche De Luca
– 
Positivo al test rapido per il Covid 19 all’imbarco per Ischia, turista in ospedale. In Campania i contagi continuano a calare
– 
Bufera sulla procura di Trani, il magistrato Capristo va in pensione (e spera di tornare libero) e parla per un’ora dinanzi al gip
– 
Election day, spunta l’ipotesi di voto elettronico: sarà sperimentale, con urna digitale o con applicazione dedicata
Ucciso perché aveva lasciato l’amante, condanna a 30 anni per la donna e per i 2 esecutori. Il pm voleva l’ergastolo

 

giovedì, 28 maggio 2020 - 19:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA