Napoli, morto in un incidente sull’Autostrada del Sole: una condanna a due anni e due mesi

Tribunale

Due anni, due mesi e 20 giorni di reclusione: è la condanna inflitta nella giornata di oggi a Sergii Vasylchuk, il 56enne di nazionalità ucraina imputato per omicidio stradale in relazione all’incidente stradale in cui perse la vita il 62enne di Napoli Enrico Petrucci. La sentenza è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari Vincenzo Saladino del Tribunale di Napoli Nord all’esito del processo con rito abbreviato, formula che prevede lo sconto di un terzo della pena.

L’incidente si verificò il 3 agosto del 2018 sull’Autostrada del Sole, al km 0+533, nel tratto che rientra nel comune di Casoria. Vasylchuk, che era domiciliato a Volla, era a bordo di un Fiat Doblò mentre la vittima viaggiava in sella a una moto Bmw. Petrucci mori’ nell’ospedale a distanza di tre settimane dal tragico incidente stradale. La vittima aveva moglie e due figlie che si sono costituite in giudizio assistite dallo Studio3A.

Leggi anche:
– 
Processo a Felice Maniero, respinta istanza di ricusazione del giudice. E il pm chiede la condanna dell’ex boss del Brenta
– 
Riforma Csm e processo, vertice con scontro tra Bonafede e le opposizioni. Il centrodestra: «Proposte irricevibili»
– Anziana colpita alla testa e uccisa, sospetti sulla figlia
– Fase 3, in Sardegna c’è l’obbligo di registrazione per chi viene da fuori. La Regione attiva il contact tracing
– 
Nola, sequestrata una stamperia abusiva: nella ‘fabbrica del falso’ anche litri di gel igienizzante non a norma
– 
Cavalieri della Repubblica, Mattarella nomina gli eroi dell’emergenza Coronavirus: sono 13, uno è campano
– 
Camorra, 7 arresti nel clan Belforte: indagati moglie e genero del boss. Processione fatta passare sotto casa

mercoledì, 3 giugno 2020 - 17:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA