Coronavirus, in Campania un nuovo contagio e zero vittime. La Regione sospende le tasse: stop al bollo auto

Euro

La Campania continua a registrare un trend più che positivo rispetto ai casi di Coronavirus registrati nella regione. Sono lontani i giorni di paura e isolamento, da almeno una settimana solo numeri a una cifra e in due casi lo ‘zero contagi’ hanno reso possibile all’Unità di Crisi pubblicare un bollettino dei casi che infonde ottimismo. L’ultimo bollettino, ieri, ha segnato un +1 sulla tabella dei contagiati, con un numero di tamponi arrivato in 24 ore a 2640. Ad oggi, dunque, la Campania ha avuto 4843 casi di contagio su 223.302 tamponi complessivamente esaminati. Altra notizia positiva: non c’è stata nessuna nuova vittima da coronavirus e dai dati dell’Unità di crisi sulla giornata, aggiornati alla mezzanotte scorsa, emergono anche 47 nuove guarigioni.

Se il fronte sanitario lascia dunque sempre più spazio ad una visione rosea, quantomeno per l’estate che sta per arrivare – al netto da possibili recrudescenze del virus – quella economica resta. Continuano per questo le iniziative della Giunta regionale per venire incontro alle famiglie e ai cittadini in questa complessa fase di congiuntura tra la fine del lockdown e il ritorno dei consumatori e delle attività economiche alla vita ‘prima del Covid19’. Tra le iniziative per sgravare i campani dal peso di tasse, tributi ed oneri fiscali, la sospensione del pagamento di tutti gli adempimenti tributari e dei termini dei versamenti che scadono nel periodo compreso tra il 1 giugno ed il 31 agosto 2020, prorogando tali termini al 30 settembre 2020 senza applicazione di sanzioni ed interessi, relativi alla Tassa automobilistica regionale, all’Imposta regionale sulla benzina per autotrazione (IRBA), all’Imposta Regionale sulle Emissioni Sonore degli Aeromobili (IRESA), al Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi (TSDD) e all’Addizionale applicata all’accisa sul gas naturale utilizzato per gli usi civili e per gli usi agricoli, artigiani e industriali (ARISGAN).
Con lo stesso provvedimento sono state inoltre sospese, sempre fino al 30 settembre, tutte le attività di riscossione coattiva ed i versamenti delle rate dovute per ingiunzioni emesse dagli Uffici della Direzione Generale Entrate e Politiche Tributarie, senza decadenza dai benefici della rateizzazione e senza applicazione di sanzioni e interessi. In relazione alla Tassa automobilistica è stato prorogato al 31 luglio il termine per presentare la richiesta di domiciliazione bancaria con riduzione del 10% dell’importo dovuto e con addebito diretto entro il 30 settembre senza sanzioni e interessi.

Leggi anche:
– 
Detenuto nasconde microcellulare nelle parti intime, la scoperta nel carcere minorile di Airola: allarme dei sindacati
– 
Stop ai balli lenti e ai drink al bancone, sì ai matrimoni senza buffet e al plexiglas al cinema: le regole delle Regioni
– 
Carcere per i giornalisti, la Corte Costituzionale rinvia: il Parlamento ha un anno di tempo per una nuova legge
Omicidio Sacchi, i genitori di Luca: «Sapeva dei guai di Anastasiya, ha provato a proteggerla ma non c’è riuscito»
Coronavirus, l’Oms: «Raro che un asintomatico possa trasmettere il virus»
Riciclaggio, la Finanza perquisisce l’abitazione di Irene Pivetti a Milano
– San’Antimo, voto inquinato nel 2017 e pressioni sul centrosinistra vincente. I pm: uomo del clan nel Comune
– Napoli, processo sull’agguato in piazza Nazionale: chiesti 20 anni per i Del Re, nel raid ferita per errore la piccola Noemi

mercoledì, 10 Giugno 2020 - 08:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA