Coronavirus, la Lombardia non guarisce: ieri registrato il 72% del totale dei casi in Italia. In 11 Regioni nessun decesso

(foto Kontrolab)

La Lombardia continua a portare lo stigma del Coronavirus. I dati sono impietosi, a sei mesi circa dall’inizio dell’emergenza, la Regione guidata da Attilio Fontana è ancora quella in cui si registrano più casi di contagio: il 72% del totale registrato nelle ultime ventiquattro ore in Italia. Qui infatti il rapporto tra tamponi effettuati e positivi è salito al 2,6% (il giorno prima era al 2,2%, prima ancora all’1,8%). I casi registrati ieri sono 244, per un totale di 91658 positivi.

Nel complesso, i dati al momento sono stabili. I contagiati sono 236.989 e nell’ultima giornata se ne sono aggiunti 338; in Lombardia si registra anche circa la metà delle nuove vittime a livello nazionale, complessivamente 44.

Sono stati raggiunti i 34.345 decessi dall’inizio dell’emergenza, ma sembra far sperare il fatto che in 24 ore ben undici regioni non hanno registrato morti per Covid mentre i guariti, altri 1.505 nell’ultimo bollettino della Protezione Civile, fanno salire la cifra a 176.370 persone che finora hanno sconfitto il virus. Adesso, con il Paese quasi totalmente ripartito, una nuova speranza è affidata alla strategia del tracciamento dei contagi con la app ‘Immuni’, da oggi scaricabile in tutta Italia dopo una prima fase di sperimentazione. Tra le tante ripartenze c’è anche la scuola, che però riapre solo in vista degli esami di maturità.

E si riunirà per la prima volta la Commissione d’esame in riunione plenaria, gli edifici scolastici delle secondarie torneranno ad animarsi con i docenti e mercoledì 17 arriveranno i maturandi, per la prima volta anche quelli con insufficienze, ammessi ugualmente all’esame, che sarà incentrato su un colloquio.

Leggi anche:
– 
Maturità in Campania, zero positivi dallo screening sul personale. De Luca contro Azzolina: «Dovrebbe dimettersi»
 Fase 3, tornano pienamente operativi 25 aeroporti italiani: c’è anche quello di Napoli Capodichino
 Napoli, tensione in piazza Bellini durante i controlli della polizia: agenti insultati e accerchiati. Fermati 3 giovani
– Spaccio in villa, 5 arresti nel Napoletano. Una ‘piazza’ con 80 clienti al giorno
– Anomalie nei report sulle galleria dell’autostrada di Genova, 10 indagati: ancora bufera sulla società Spea
Rapina al calciatore del Milan Castillejo, fermati i malviventi in trasferta: recuperato l’orologio da 80mila euro
– 
Inchiesta sulle mancate zone rosse in Lombardia, audizione di Giuseppe Conte davanti ai pm di Bergamo
– 
Fase 3, rinvio per il calcetto e le discoteche: sì ai centri estivi per bimbi e ai viaggi all’estero ma solo per 5 giorni

lunedì, 15 Giugno 2020 - 08:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA