Decessi sospetti in una residenza per anziani della provincia di Ascoli, arrestato un infermiere: almeno 20 le morti anomale

Anziani

Otto decessi sospetti da settembre del 2018 in poi ed almeno venti casi su cui far luce, una gravissima anomalia che ha dato la stura alle indagini dei carabinieri su quanto sarebbe avvenuto in una residenza per anziani di Offida, in provincia di Ascoli Piceno. L’indagine ha portato oggi all’arresto di un infermiere, accusato di omicidio e tentato omicidio di anziani ospiti della struttura. Nell’operazione sono impegnati i carabinieri di Ascoli , della Compagnia di San Benedetto del Tronto e  di Offida.

Al centro dell’operazione c’è la morte di 8 anziani che si trovavano nella Rsa, un numero di decessi anomalo che ha spinto la Procura di Ascoli ad aprire un fascicolo di indagine e approfondire quanto stesse accadendo nella struttura. Due i casi più eclatanti che hanno dato il via all’inchiesta, ma l’indagine riguarderebbe in tutto una ventina di morti registrate dal settembre del 2018. L’anomalia riscontrata riguarda appunto il numero alto di morti rispetto all’andamento dei decessi in altre due strutture per anziani presenti ad Ascoli ed Acquasanta, nella stessa area vasta. Sotto la lente degli inquirenti le cartelle cliniche degli anziani defunti ma anche i prelievi di campione di sangue dopo la morte, dai quali sarebbe emersa una eccessiva percentuale di medicinali, tra cui l’insulina.

Leggi anche:
– 
Coronavirus, la Lombardia non guarisce: ieri registrato il 72% del totale dei casi in Italia. In 11 Regioni nessun decesso
– 
Maturità in Campania, zero positivi dallo screening sul personale. De Luca contro Azzolina: «Dovrebbe dimettersi»
 Fase 3, tornano pienamente operativi 25 aeroporti italiani: c’è anche quello di Napoli Capodichino
 Napoli, tensione in piazza Bellini durante i controlli della polizia: agenti insultati e accerchiati. Fermati 3 giovani
– Spaccio in villa, 5 arresti nel Napoletano. Una ‘piazza’ con 80 clienti al giorno
– Anomalie nei report sulle galleria dell’autostrada di Genova, 10 indagati: ancora bufera sulla società Spea
Rapina al calciatore del Milan Castillejo, fermati i malviventi in trasferta: recuperato l’orologio da 80mila euro

lunedì, 15 Giugno 2020 - 09:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA