Jobs Act, la Consulta lo boccia di nuovo: incostituzionale il criterio di indennità per il licenziamento illegittimo per vizi formali


Il criterio previsto dal Jobs Act per la determinazione dell’indennità da corrispondere al lavoratore in caso di licenziamento illegittimo per vizi formali e procedurali è incostituzionale. Parola della Consulta che si è pronunciata sulla questione di incostituzionalità sollevata dal Tribunale di Bari in relazione al caso di una 40enne licenziata dopo essere stata arrestata in flagranza, nel settembre del 2017, con sei chili di marijuana in auto. Il giudice le concesse subito gli arresti domiciliari con il permesso di continuare ad andare a lavorare come addetta alle cucine nella ditta Ladisa di Bari.

L’azienda, però, alcune settimane dopo ne dispone il licenziamento per “grave violazione degli obblighi di diligenza, correttezza e buona fede per aver posto in essere, fuori dall’ambito lavorativo, comportamenti tali da ledere gli interessi morali e materiali del datore di lavoro”. La donna impugno’ attraverso i suoi legali il licenziamento davanti al Tribunale del Lavoro di Bari. Il giudice ritenne le ragioni del datore di lavoro «sussistenti e sufficienti a legittimare il licenziamento», evidenziando però una illegittimità dal punto di vista procedurale, perché «è stato del tutto omesso l’avviso, diretto alla lavoratrice, concernente la facoltà di rendere giustificazioni» a propria difesa. Il giudice, quindi, dichiarando comunque estinto il rapporto di lavoro alla data del licenziamento, aveva sospeso il giudizio sul risarcimento spettante alla lavoratrice, sollevando la questione di incostituzionalità sulla quantificazione della indennità («importo pari a una mensilità di retribuzione per ogni anno di servizio»).

Per la Consulta quel criterio è «rigido e automatico e legato al solo elemento dell’anzianità di servizio». Nell’articolo 4 del decreto legislativo numero 23 del 2015 cade quindi l’inciso di importo che riguarda una mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del Tfr per ogni anno di servizio.

Leggi anche:
Il dl intercettazioni convertito in legge: la Camerà dà il via libera alla ripresa dei processi, la Giustizia esce dal lockdown
Cimminiello, vittima innocente della camorra vigliacca: ergastolo confermato in Appello al boss Abete e al braccio destro
Caos scuola. Studenti, genitori e docenti in piazza contro le linee guida del ministro Azzolina per la riapertura
Caso Palamara, la procura chiede il processo disciplinare per 10 magistrati
Napoli, bimbo di nove mesi con gravi lesioni al Santobono: la procura indaga
Inchiesta Genesi, arrestato un commercialista: accusato di corruzione in atti giudiziari
– Bayer patteggia 10,5 miliardi di dollari per 95mila cause per il Roundrup, il diserbante accusato di causare il cancro

giovedì, 25 giugno 2020 - 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA