Milano, abusi sulla compagna e sulla figlia minorenne: condannato a 10 anni

Abusi

E’ stato condannato a 10 anni di carcere dal gip di Milano Natalia Imarisio, con rito abbreviato, l’uomo di 44 anni arrestato dalla polizia lo scorso novembre con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni e atti sessuali ai danni della compagna e della figlia della donna di 14 anni, che aveva avuto il coraggio di raccontare tutte le violenze subite da lei e da sua madre.

L’inchiesta, coordinata dal pm Francesca Gentilini e dal procuratore aggiunto Letizia Mannella, aveva portato all’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Alessandra di Fazio. Il 44enne, con precedenti per spaccio, nel 2018 era stato assolto dal reato di maltrattamenti e lesioni perché le accuse erano state ritenute inattendibili per la reticenza della sua compagna che, nonostante le botte, lo aveva sempre riaccolto in casa. A squarciare il velo su un contesto di terribili violenze, che andavano avanti da anni, èstata poi la ragazzina: ha ricostruito con gli agenti e il pm le vessazioni in famiglia, in particolare quelle a partire dall’aprile dello scorso anno, ovvero da quando era ritornata a casa dopo un periodo trascorso in comunità.

La 14enne aveva raccontato anche che in più occasioni aveva dovuto nascondere i fratellini nell’armadio per evitare che vedessero quel che subiva la madre e per proteggerli dalla furia del patrigno.

Leggi anche:
Napoli, morta per trasfusione di sangue infetto: il Tar Campania obbliga lo Stato a pagare un maxi-risarcimento
Napoli, detenuto affetto da un cancro alla gola: ignorate le istanze di trasferimento in strutture attrezzate per operarlo
Torino, costringevano tre ragazze a prostituirsi: coppia in manette
Zaky, detenzione rinnovata per 45 giorni. Amnesty: «Decisione inumana»
– Scuola, il ministro Azzolina: «Riporteremo i nostri studenti in classe in sicurezza»
Pozzo geotermico a Pozzuoli, la protesta dei residenti che chiedono la chiusura
– 
Anziano ucciso con 26 coltellate e 11 bastonate: arrestata la nipote 26enne
– 
Pozzuoli, scoperto cadavere in un casolare abbandonato: si tratterebbe di un anziano del posto

lunedì, 13 Luglio 2020 - 20:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA