Napoli, padre e figlio accoltellati durante un tentativo di rapina nei pressi della stazione Garibaldi

Ospedale San Giovanni Bosco
L'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli (foto Kontrolab)

I carabinieri della Compagnia Stella indagano sull’aggressione ai danni di padre e figlio avvenuto sabato notte in Corso Meridionale a Napoli, non distante dalla stazione di piazza Garibaldi. Secondo una prima ricostruzione, effettuata dagli investigatori a poche ore dall’agguato, quattro persone in sella a due scooter si sarebbero avvicinati all’automobile su cui padre e figlio si trovavano e avrebbero preteso la consegna di un tablet.

I due però, stando al loro racconto, hanno reagito al tentativo di rapina, avvenuto sotto la minaccia di un coltello e i malviventi non avrebbero esitato a reagire accoltellando il padre, un 51enne, e il figlio 18enne. Il padre ha riportato tre ferite all’addome, il figlio è stato accoltellato alla gamba sinistra e al polpaccio sinistro. Entrambi sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco e sono stati dimessi dopo le cure del caso.

Leggi anche:
– 
Giovane accoltellato su un autobus a Milano, caccia agli aggressori. Si indaga sulla guerra tra gang sudamericane
– 
In Calabria 27 migranti positivi al Covid, Santelli chiede navi quarantena: «Intervenire o vieterò sbarchi»
– 
Avvocato aggredito a bastonate sotto casa, arrestato un 75enne. Per i pm raid per questioni professionali
– 
San Giorgio a Cremano, carabiniere ferito dopo un intervento per fermare un litigio in strada: arrestato l’aggressore
– 
Italia, +234 positivi al Covid-19 e 7 decessi. In 18 Regioni nessuna vittima, un guarito di nuovo positivo in Campania
– 
Coronavirus, in arrivo la proroga delle misure: ancora stop per discoteche. Resta l’obbligo di mascherina al chiuso

lunedì, 13 luglio 2020 - 09:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA