Autostrade, accordo all’alba: Benetton fuori entro un anno, la società diventerà public company con quotazione in Borsa

autostrada, casello

Benetton ‘fuori’ dalla gestione della rete autostradale entro un anno, con il subentro di Cassa depositi e prestiti e la quotazione della società (una public company) in Borsa. Questi, in estrema sintesi, i risultati della riunione fiume tra i rappresentanti di Autostrade per l’Italia, il premier Conte e il Consiglio dei Ministri durata sei ore e terminata questa mattina alle 5,30 con una base di accordo cui i Benetton, dopo un’accesa discussione e qualche pausa ‘tattica nel corso della notte, avrebbero accettato.

I Benetton hanno deciso di fare un passo indietro, di aprire alle richieste del Governo e di evitare così che si concretizzi la minaccia dell’esecutivo, la revoca che avrebbe portato la società all’orlo del default. L’intesa prevede che Cassa depositi e prestiti entri con il 51%, trasformando Aspi in una public company. Ma l’accordo riguarderà anche tariffe e risarcimenti.

Il Consiglio dei ministri ha già dato mandato a Cassa depositi e prestiti per avviare, entro il 27 luglio, il percorso che dovrebbe portare all’uscita progressiva dei Benetton, prima scendendo al 10-12% dell’azionariato, poi con un’ulteriore diluizione in coincidenza con la quotazione in borsa di Aspi. Con l’avviso per i Benetton: «Se gli accordi non vengono rispettati, ci sarà la revoca». Mandato anche ai “ministeri dell’Economia e dei Trasporti per concludere una transazione sul dossier Aspi riportando la concessione in equilibrio giuridico ed economico. Il risarcimento per la vicenda del ponte Morandi resta, come definito nella proposta della scorsa settimana, di 3,4 miliardi di euro.

Leggi anche:
– 
Sentenze copia-incolla, consiglieri del Csm chiedono l’apertura di una pratica sul caso della Corte d’Appello di Venezia
L’ingiusta detenzione costa all’Italia 43 milioni di euro, deputato grillino scrive a Bonafede e solleva la ‘colpa’ delle toghe
Siracusa, uccise la moglie incinta all’ottavo mese: confermato l’ergastolo
Migranti, il Viminale: «Ospedali militari per le persone sottoposte a quarantena».
Morte di Tiziana Cantone, nuova denuncia della madre: cellulare e tablet manipolati
– Migranti, undici positivi al Coronavirus a Pozzallo. Musumeci: «Situazione sconfortante. Stanno giocando con il fuoco»

mercoledì, 15 Luglio 2020 - 08:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA