Roma. Schiaffi, pugni e calci alle ex dei loro fidanzati: 4 ragazze denunciate

Polizia

Un’aggressione a due loro coetanee, ree di essere le ex dei loro fidanzati, nel giorno della festa della donna. Oggi quattro ragazze sono state identificate e denunciate dagli agenti della polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia. Dopo avere ascoltato numerosi testimoni è emerso che le quattro dopo aver trascorso la serata a bere nei locali del centro avevano picchiato selvaggiamente con schiaffi, pugni, calci e sputi, arrivando anche a strappare letteralmente ciocche di capelli due malcapitate, “colpevoli” di essere le ex dei loro attuali fidanzati.

Prima le minacce verbali, gli sguardi provocatori per poi passare alle vie di fatto: due aggressioni diverse a distanza di pochi metri e tempo da parte delle stesse giovani che, con ferocia inaudita, hanno picchiato le due ragazze. A fatica, le molte persone presenti sul posto, sono riuscite a tenere a bada la furia delle quattro. Arrivati sul posto i poliziotti, preposti ai controlli per la movida, hanno ascoltato alcuni testimoni, la cui collaborazione si è rivelata fondamentale per la ricostruzione dell’episodio e per l’identificazione delle responsabili. Ultimati gli accertamenti, le quattro ragazze da poco maggiorenni, sono state tutte denunciate all’Autorità Giudiziaria per lesioni aggravate in concorso.

Leggi anche:
Coronavirus, indagati i vertici del San Matteo di Pavia e della Diasorin per i test seriologici
Pedopornografia, foto e video scambiati in chat con un ‘listino prezzi’: sgominata rete in 12 regioni
– Migranti, due persone tentano la fuga dal centro d’accoglienza in Sicilia: feriti 3 carabinieri. Sbarcati altri 243 profughi
– L’appello ai sindaci di De Luca: «Chiudere i negozi dove non si usa la mascherina. Se aumentano i contagi tornerà obbligatoria»
Bufera procure, prima udienza del processo disciplinare: Palamara e Ferri presentano istanze di ricusazione

mercoledì, 22 Luglio 2020 - 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA