Carabinieri arrestati a Piacenza, anche la procura militare apre un fascicolo

carabinieri

Anche la Procura Militare di Verona ha aperto un fascicolo d’indagine sugli abusi contestati al gruppo di sei carabinieri in servizio presso la Caserma Levante di Piacenza arrestati ieri.

«Al momento si tratta di atti relativi al fatto», ha riferito il procuratore Militare, Stanislao Saeli, il quale ha aggiunto di aver «proceduto sulla base dei provvedimenti cautelari emessi dalla Procura della Repubblica di Piacenza, da cui sembrano già emergere estremi di reati militari. Agiamo in perfetta sintonia con i colleghi della Magistratura ordinaria per ottimizzare le attività di indagine».

La Procura militare di Verona ha competenza sui reati militari commessi nelle regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto-Adige, Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Emilia-Romagna.

Leggi anche:
– 
Auto di lusso rubate e rimesse sul mercato, 38 vetture sequestrate dalla Postrada. In cella commerciante
– 
Bomba carta sotto l’auto di un imprenditore testimone in un processo di camorra, un arresto nell’Avellinese
– 
Coronavirus in Campania, positivi tre ragazzi romani in vacanza a Capri
– 
Mafia, sequestro di beni per gli eredi del boss del clan di Valledolmo. L’uomo è morto nel 2015
– 
Omicidio-suicidio nel Vercellese, ex professoressa uccide il marito e si spara. L’uomo era un noto designer
– 
Irruzione degli antagonisti durante un convegno sulle foibe all’università di Torino, arresti della Digos
– 
Idonei assistenti giudiziari, la conferma di Bonafede: «Scorrimento della graduatoria entro autunno per 837 candidati»
– 
Coronavirus, impennata di contagi: +282 e solo 3 Regioni senza casi. Il Governo non proroga (ancora) lo stato di emergenza
– 
Via libera del Consiglio dei Ministri alla manovra estiva da 25 miliardi: fondi destinati a Cig, assunzioni, ed enti locali

 

giovedì, 23 Luglio 2020 - 17:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA