Coronavirus, stop alla notifica delle cartelle esattoriali fino a dicembre. Mercoledì la manovra in Parlamento

tasse

La manovra di agosto, che ‘peserà’ 25 miliardi di euro, prevede, tra le misure inserite nel testo, anche lo stop fino a dicembre del pagamento delle cartelle esattoriali e delle rate dei mutui. Il provvedimento approderà in aula mercoledì. In base a quanto previsto dal Governo, si estenderà fino al 31 dicembre la notifica delle cartelle i pagamento e di altri atti di riscossione, oltre che dei pignoramenti, la cui scadenza sarebbe quella del 31 agosto. Allo stato sono 6 milioni le cartelle sospese e pronte da notificare a partire dal 31 maggio, cui si vanno ad aggiungere quelle ferme e in scadenza a giugno, luglio e agosto

Sempre sul fronte fiscale, intenzione del Governo è di spalmare su più anni i versamenti di marzo, aprile e maggio sospesi e rinviati a settembre per le imprese e i lavoratori autonomi che hanno registrato perdite e abbatterli di almeno un terzo per i settori piu’ colpiti, quali ristorazione, turismo, abbigliamento.

Dopo lo stop alla proroga di luglio, anche per esigenze di cassa, nella manovra estiva si punta quindi ad alleggerire il carico fiscale in autunno partendo dalla maxi scadenza in arrivo rinviando al 2021 una parte dei versamenti calendarizzati tra settembre e dicembre e spalmandoli su un orizzonte pluriennale. Al momento l’appuntamento con il fisco prevede il pagamento in un’unica soluzione o in quattro tranche mensili. Per dare respiro ai contribuenti le rate saranno quindi allungate e diluite oltre il 31 dicembre. Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha aperto poi alla possibilità di sospendere la maggiorazione e le sanzioni per chi non ha pagato entro il 20 luglio, una mossa che si sta valutando con cautela perche’ rischia di risultare penalizzante per chi invece ha versato il dovuto per tempo.

Il governo sta valutando anche la possibilità di estendere a fine anno la moratoria sui mutui per le famiglie, attualmente prevista fino al 30 settembre. Al pacchetto lavoro, come annunciato dal ministro Catalfo, sarà destinata la parte piu’ consistente delle risorse, ovvero circa 10 miliardi. Si prevede la proroga selettiva di altre 18 settimane della cassa integrazione o in alternativa uno sgravio per quelle aziende che decidono di far rientrare i propri dipendenti al lavoro. E saranno previsti sgravi contributivi anche per le assunzioni e le trasformazioni a tempo indeterminato. Saranno prolungate le indennità di disoccupazione Naspi e Discoll e il blocco dei licenziamenti, previsto fino al 17 agosto, sarà prorogato a fine anno per le aziende che ricorrono alla cassa Covid, e non varrà per quelle imprese che chiuderanno i battenti. Sarà inoltre rifinanziato il Fondo nuove competenze. In deroga al dl dignità dovrebbe essere prevista la possibilità di prorogare i contratti a termine senza l’indicazione di causali.

Si punta a inserire una norma per prolungare lo smart working nel settore privato fino a fine anno (o legandola all’eventuale proroga dello stato di emergenza). Sarà anche rafforzato il Fondo centrale di garanzia per i prestiti alle piccole e medie imprese con una dote di circa 800 milioni di euro.

Arriveranno poi 5,2 miliardi per ristorare delle mancate entrate gli enti locali. Sul piatto ci sono 2,8 miliardi per le regioni e circa 2 miliardi per i comuni (500 milioni per le città metropolitane), comprensivi anche del ristoro per il mancato incasso dell’imposta di soggiorno. Circa 1,3 miliardi dovrebbero essere stanziati per far ripartire la scuola in presenza e in sicurezza. Infine dovrebbero arrivare dei piccoli aiuti anche per il turismo. Una delle misure allo studio già nell’iter parlamentare del dl Rilancio era la possibilità di estendere l’ecobonus anche agli alberghi.

Leggi anche:
– 
Pozzuoli, incidente tra auto e moto: muore la moglie del comandante della Compagnia carabinieri di Napoli Bagnoli
 Coronavirus, 7 migranti positivi nel centro di accoglienza di Villa Literno. Altri due casi in provincia di Caserta
– 
Fiumicino, sequestrato un cantiere navale: i finanzieri hanno scoperto che era adibito a discarica abusiva
– 
Coronavirus, scoperto riciclaggio da 120 milioni di euro: 12 arresti
– 
Potenza, tifoso investito dai supporter della squadra rivale: 16 misure cautelari, 4 ultrà finiscono ai domiciliari
– 
Cento migranti in fuga dal centro di accoglienza di Caltanissetta: 80 rintracciati, sono tutti negativi al Covid-19
– 
Roma, giù dalla terrazza del Pincio dopo una lite con fidanzata: volo di 15 metri, muore un 21enne 
– Coronavirus, +255 casi in Italia, in Campania trend in crescita. Niente mascherina: multe anche a Ischia
– Ercolano, undicenne annega in piscina davanti ai genitori: indaga la Procura di Torre Annunziata, ipotesi malore

lunedì, 27 Luglio 2020 - 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA