Elezioni regionali, ok a emendamento stoppa la candidatura dell’immunologo Lopalco in Puglia

pierluigi lopalco
Pierluigi Lopalco

Stop alla candidatura dell’immuinologo Pierluigi Lopalco alle prossime elezioni regionali in Puglia, Durante la discussione in Consiglio regionale pugliese del disegno di legge per l’introduzione della doppia preferenza di genere, con il voto segreto è stata approvata una mozione presentata dall’opposizione che rende ineleggibile a consigliere regionale tutti gli amministratori o i titolari di incarichi di consulenze sottoscritti in aziende collegate o controllate dalla Regione, nonché consulenti a qualsiasi titolo nominati dal presidente e dalla Giunta regionale e vigenti al momento di indizione elezioni. Lopalco attualmente presiede la task force regionale per l’emergenza Coronavirus.

Si tratta di un emendamento presentato, è stato spiegato in Aula dai proponenti, per impedire che professionisti come l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, titolari di una consulenza che lo lega alla Regione Puglia, possano candidarsi, salvo che non rinuncino alla collaborazione entro il termine di presentazione delle liste. L’emendamento è stato approvato con voto segreto (28 voti a favore e 19 contrari).

L’emendamento Damascelli-Conca modifica l’articolo 6 della legge elettorale vigente aggiungendo alle cause di ineleggibilità anche “i soggetti nominati a qualunque titolo nella task force della Regione Puglia, che siano alle dirette dipendenze della stessa o che abbiano stipulato contratti di consulenza o collaborazione”.

Leggi anche:
– 
Scuola, la sfida impossibile dei banchi monoposto. I produttori: «Il bando di gara andrà certamente deserto»
– 
Napoli, si costituisce il killer di Salvatore Attanasio: è il figlio della vittima del delitto di Halloween
– 
Ok del Senato alla proroga dell’emergenza tra le accuse dell’opposizione. Salvini e Meloni: «Illegittimo e liberticida»
– 
Furti e rapine nell’area vesuviana, 7 arresti: sgominata banda specializzata in colpi nelle aziende manifatturiere
– 
Carabinieri arrestati, 4 ore di interrogatorio per il maggiore accusato di avere chiuso un occhio sulla stazione Levante
– 
Coronavirus, Conte: «Proroga emergenza fino al 15 ottobre. Dannoso non farlo»

mercoledì, 29 luglio 2020 - 09:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA