Carabinieri arrestati a Piacenza, il gip respinge le istanze di revoca della misura di alcuni indagati

caserma Levante a Piacenza
La stazione Levante a Piacenza

Seguendo il tag – presente in coda all’articolo – “carabinieri arrestati piacenza” sarà possibile accedere a tutti gli articoli sin qui pubblicati sull’inchiesta


Nessun passo indietro. Il giudice per le indagini preliminari Luca Masini, che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare a carico di sei carabinieri della stazione Levante a Piacenza, ha respinto le richieste di revoca dei provvedimenti restrittivi presentate dai difensori di alcuni carabinieri a corollario degli interrogatori di garanzia.

Tra quelli che speravano di lasciare il carcere c’è l’appuntato Angelo Esposito, ascoltato venerdì scorso. Esposito aveva respinto ogni addebito ed era anche scoppiato a piangere. Per Angelo Esposito, il timore del gip è che possa commettere nuovi reati della stessa indole e che la sua versione dei fatti è risultata completamente diversa rispetto alle dichiarazioni rese da Giuseppe Montella, considerato il capofila di una rete di spacciatori che facevano affari in città. La difesa di Esposito presenterà istanza di scarcerazione al Riesame.

Leggi anche:
«Papà ci vuole uccidere»: a 12 anni chiama i carabinieri e fa arrestare il genitore
Migranti, altri 4 sbarchi a Lampedusa: arrivati 47 profughi. Nella notte protesta di alcuni turisti a Porto Empedocle
 Nola, esce di casa per recarsi in stazione e scompare: appello dei parenti per ritrovare Claudia
– 
Strage in discoteca a Corinaldo, conto alla rovescia per la banda dello spray: nella tragedia morirono 6 persone
– 
Consip, Lotti e il generale Saltalamacchia rinviati a giudizio per una nuova accusa
– Caso Open Arms, domani il voto in Senato. Salvini: «Mi aspetto onestà, ho agito insieme a Conte. Non c’è reato»
– Migranti, arrestati 19 extracomunitari: rientrati in Italia nonostante i respingimenti
– Minacce e violenze nei confronti della ex compagna, 41enne arrestato nel Napoletano
– 
Palermo: estorsioni, furti e droga, sgominate due bande legate a Cosa Nostra. Ventiquattro arresti in tutta Italia
– 
Inchiesta camici in Lombardia, perquisizioni della Finanza nella sede della società del cognato di Attilio Fontana

giovedì, 30 luglio 2020 - 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA