Terra dei fuochi, mappatura aerea con l’alta tecnologia contro i roghi e la gestione illegale dei rifiuti

Terra dei fuochi

E’ iniziata la mappatura aerea della cosiddetta ‘Terra dei fuochi’ con mezzi aerei dotati delle più sofisticate tecnologie, messi in campo dalla Guardia di Finanza. Consentirà, anche a un’attività di post produzione, di individuare gli obiettivi ‘sensibili’ su cui indirizzare le azioni di contrasto per combattere, in maniera più incisiva, il fenomeno dei roghi e della gestione illegale dei rifiuti. A rendere noto l’avvio delle operazioni è la Prefettura di Napoli.

Si tratta, infatti, di attività coordinate dalla Prefettura di Napoli, d’intesa con la Prefettura di Caserta e programmate dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella Regione Campania, Vice Prefetto Filippo Romano. Il mezzo aereo impiegato è il velivolo ad ala fissa “Piaggio DP1” del Gruppo Esplorazione Aeromarittima della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, che si affianca agli elicotteri del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli.

Leggi anche:
– Alto impatto a Torre Annunziata, setacciato il ‘Quadrilatero’: rinvenute una mitragliatrice e un ordigno | Foto
Carabinieri arrestati a Piacenza, il gip respinge le istanze di revoca della misura di alcuni indagati
«Papà ci vuole uccidere»: a 12 anni chiama i carabinieri e fa arrestare il genitore
Migranti, altri 4 sbarchi a Lampedusa: arrivati 47 profughi. Nella notte protesta di alcuni turisti a Porto Empedocle
 Nola, esce di casa per recarsi in stazione e scompare: appello dei parenti per ritrovare Claudia
– 
Strage in discoteca a Corinaldo, conto alla rovescia per la banda dello spray: nella tragedia morirono 6 persone

giovedì, 30 Luglio 2020 - 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA