Napoli, cerca di entrare in casa della ex e minaccia la ragazza: 16enne arrestato

Polizia

Con le accuse di atti persecutori, minacce gravi, danneggiamento e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un 16 enne di Napoli è stato arrestato per atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale.

Ad intervenire sono stati gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale su segnalazione della Centrale Operativa richiamati dalla segnalazione di una lite in un’abitazione in zona Montecalvario. I poliziotti hanno accertato che, poco prima, il ragazzo aveva cercato di entrare in casa della sua ex fidanzata danneggiando la porta e, non riuscendovi, al rifiuto della ragazza ad incontrarlo, l’aveva minacciata procurandosi dei tagli con dei cocci di vetro.

Il giovane è stato rintracciato dagli agenti in un ospedale cittadino e bloccato dopo una colluttazione. La vittima aveva già denunciato precedenti comportamenti violenti da parte dell’aggressore.

Leggi anche:
Strage in discoteca a Corinaldo, chiusa l’inchiesta sulla sicurezza: in 19 a rischio processo, c’è anche il sindaco
Carabiniere prova a sedare una lite, picchiato con caschi e sedie: ricoverato in gravi condizioni
– Incidente sul lavoro, un 45enne muore schiacciato dal suo trattore a Piacenza
– Perde il controllo dell’automobile e si schianta contro un guard-rail: deceduto a Pavia
– Covid, De Luca: «Carta d’identità obbligatoria al ristorante e controlli ai passeggeri dei bus dall’estero»
– 
Divise delle forze dell’ordine realizzate all’estero, interrogazione di Fdi sulla delocalizzazione delle aziende
– 
Salerno, termoscanner anti-Covid non in regola: maxi-sequestro della Finanza

sabato, 1 agosto 2020 - 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA