Università, dal 2021 primo dottorato italiano in intelligenza artificiale: intesa firmata con 5 atenei, c’è anche Napoli

Federico II
L'Università Federico II

Con l’anno accademico 2021-2022 partirà in Italia il primo dottorato in intelligenza artificiale. Firmata la convenzione tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), l’Università Sapienza di Roma, il Politecnico di Torino, l’Università Campus Bio-Medico di Roma, l’Università Federico II di Napoli e l’Università di Pisa. Lo rende noto il ministero dell’Università e della Ricerca (Mur), che ha finanziato con 4 milioni di euro il Cnr e con 3,85 milioni di euro l’Università di Pisa.

Sono già disponibili 194 borse di studio, 97 cofinanziate dal Cnr e 97 dal Mur attraverso l’Università di Pisa. L’investimento complessivo, con gli atenei, supererà i 15 milioni di euro. «E’ una grande opportunità per il nostro Paese. Con questo dottorato l’Italia sarà più competitiva sulle tecnologie avanzate», ha affermato il titolare del Mur, Gaetano Manfredi. Il bando di ammissione sarà pubblicato all’inizio del 2021 e i corsi inizieranno a novembre. Il nuovo dottorato (PhD-AI.it) si articolerà in 5 corsi: l’area salute e scienze della vita, coordinata dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, l’area agrifood e ambiente, coordinata dall’Università Federico II di Napoli, l’area sicurezza e cybersecurity, coordinata dalla Sapienza di Roma, l’area industria 4.0, coordinata dal Politecnico di Torino e l’area società, coordinata dall’Università di Pisa.

Per il McKinsey Global Institute, il settore del’Ai porterà entro il 2030 una crescita del 16% del Pil mondiale e avrà un impatto sul 70% delle aziende. Secondo uno studio sui lavori scientifici nel settore dell’Ai, basato sui dati Scopus di Elsevier, l’Italia è al decimo posto mondiale come numero di pubblicazioni e al quinto come impatto scientifico. Per il presidente del Cnr, Massimo Inguscio, «l’Italia deve ripartire dalla ricerca, e digitale e intelligenza artificiale sono cruciali per il futuro del Paese». Per questo, conclude il rettore della Sapienza, Eugenio Gaudio, «dobbiamo investire nella formazione e nella specializzazione dei giovani».

Leggi anche:
– 
Perde il controllo dell’auto in curva e si schianta contro un furgone, muore un 23enne. Gravi 2 amiche che erano con lui
– 
La legge contro l’omofobia approda alla Camera. Ma la norma anti-discriminazioni dopo 20 anni spacca ancora la politica
– 
Turismo di Ferragosto, il Coronavirus non spaventa i vacanzieri: vendute 8 camere su 10. Sold out in Cilento e a Ravello
– 
Maxi essiccatoio di marijuana scoperto nella Piana di Gioia Tauro, carabinieri sequestrano 7mila piante | Video
– 
Covid, ‘pasticcio’ distanziamento sui treni: migliaia di passeggeri a piedi. Ferrovie dello Stato offre il rimborso
– 
Pozzuoli, turisti piemontesi derubati di soldi e documenti: il sindaco Figliolia li ospita a spese dell’amministrazione
– 
Si inaugura il Ponte di Genova: due anni dopo la strage la cerimonia con Mattarella nel ricordo delle 43 vittime

lunedì, 3 Agosto 2020 - 14:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA