Società italiana con finta sede legale in un paradiso fiscale, evasi 27 milioni di euro: 2 denunciati

Guardia di finanza
La guardia di finanza (foto Kontrolab)

I finanzieri del Comando Provinciale hanno scoperto un’evasione fiscale internazionale posta in essere da una società avente formalmente sede nel Liechtenstein ma di fatto residente in Italia. Il fenomeno, denominato esterovestizione, consiste nella fittizia localizzazione della residenza fiscale all’estero, per sottrarsi agli adempimenti tributari previsti dall’ordinamento di reale appartenenza e beneficiare, conseguentemente, del regime impositivo più favorevole vigente nel paese prescelto.

L’indagine- iniziata a dicembre 2018 e terminata pochi giorni fa – ha preso avvio da un’ attività di intelligence grazie alla quale è stato possibile rilevare ingenti flussi di denaro – ammontanti a circa 2 milioni di euro – provenienti da paradisi fiscali e confluiti sui conti correnti istituiti in Italia ed intestati ad una società del Liechtenstein.

Dalla documentazione bancaria è stato possibile ricondurre in Italia l’effettiva residenza fiscale della società e dimostrare che la società è stata gestita interamente da persone italiane residenti in Italia e che nel paese estero non vi è mai stata alcuna amministrazione effettiva, ma solamente una mera domiciliazione. Inoltre, le indagini hanno permesso di dimostrare che l’unica attività economica svolta dalla società è consistita nell’acquisto di un complesso immobiliare di lusso in una rinomata località turistica del Nord Italia, finalizzato alla successiva ristrutturazione e rivendita. Tale operazione immobiliare ha consentito alla società di realizzare ingenti plusvalenze in totale evasione di imposta.

Al termine dell’indagine la Finanza ha verificato un’evasione fiscale pari a oltre 27 milioni di euro. Due persone sono state denunciate.

Leggi anche
– 
Falso testamento e prestanome per accaparrarsi l’eredità, truffa scoperta nel Napoletano: 5 denunciati
– 
Cellulari e droga in carcere per il cliente detenuto, avvocato arrestato per cessione di sostanze stupefacenti
 Investe e uccide anziano in bicicletta, poi fugge: arrestato pirata della strada. Guidava vettura senza assicurazione
 Milano, donna abusata nel parco: violenze interrotte da un passante. Arrestati tre uomini
– 
Torre Annunziata, 24enne gambizzato in piazza Cesaro. L’appello del sindaco: «Più controlli delle forze dell’ordine»
– 
Contributi regionali per una ‘falsa’ start up dedicata alla pesca, 3 indagati. Sequestrati 800mila euro
– 
Gioele, task force per l’autopsia sui resti del bimbo. Tra gli esperti scelti dalla procura anche il criminologo Picozzi
– 
Mascherine, banchi, mensa, febbre e help desk: tutto quello che serve sapere sul ritorno in classe ai tempi del Covid
– 
Concorso esterno in associazione mafiosa, arrestata ex direttrice del carcere di Reggio Calabria

mercoledì, 26 Agosto 2020 - 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA