Esame di avvocato, c’è il bando con la data delle prove scritte. Un decreto a parte disciplinerà le misure anti-Covid

concorsi esame

C’è una data per l’esame di avvocato 2020/2021. Le prove si svolgeranno come di consueto a dicembre, in particolare il 15, 16 e 17 dicembre prossimi. Le domande di partecipazione vanno inviate entro l’11 novembre per via telematica. Ad annunciare le date dell’esame di avvocato è stato il sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi: «Il bando – ha dichiarato –  sarà pubblicato integralmente stasera (ieri ndr) in Gazzetta Ufficiale Nonostante il periodo di emergenza per la pandemia, la commissione centrale e le sottocommissioni hanno fatto ogni sforzo possibile per garantire il regolare svolgimento delle prove, in tutte le consuete articolazioni, nel pieno rispetto della normativa anti-covid»

«Per quanto riguarda la sessione anno 2019 – continua Ferraresi –  le sottocommissioni costituite presso tutte le Corti di Appello hanno terminato le operazioni di correzione delle prove scritte entro il 31 luglio 2020, nonostante il periodo di sospensione delle attività durato quasi tre mesi a seguito dell’emergenza Covid-19. Ringrazio tutti i commissari per l’enorme impegno profuso, che ha consentito la celere conclusione delle operazioni di correzione delle prove scritte, adeguando, sotto il profilo temporale, la sessione di esame anno 2019 alle precedenti» conclude.

Nella Gazzetta Ufficiale del 27 novembre 2020 sarà pubblicato un decreto ministeriale contenente eventuali misure per disciplinare l’accesso e la permanenza nelle sedi concorsuali al fine di garantire il rispetto della normativa in materia di prevenzione del contagio da Covid-19.

Non rinunciano però alla polemica, nonostante la più volte invocata pubblicazione delle date dell’esame di abilitazione, gli avvocati praticanti aderenti all’UpAvv. In particolare il presidente Claudia Majolo lamenta l’assenza di certezze sulle misure anti-Covid: «Nonostante il bando – afferma –  all’articolo 8, preveda che con successivo decreto ministeriale saranno individuate eventuali misure disciplinanti l’accesso e la permanenza alle sedi concorsuali, ci sorprende il fatto che, ancora oggi, non ci sia la benché minima chiarezza. Gli oltre 25.000 praticanti che si apprestano a sostenere l’esame, prima ancora di inviare la domanda di partecipazione con i relativi pagamenti, meritano di essere rassicurati dal Governo in ordine alle modalità di svolgimento delle prove».

Leggi anche:
– La morte di Maria Paola e quella legge sull’omotransfobia che non c’è. Bonafede riapre il dibattito nel giorno dei funerali
– Ancona, vasto incendio nell’area portuale. Colonna di fumo, allerta per la presenza di materiali tossici
– Elezioni in Campania, Bonafede si ferma al Tribunale di S. Maria Capua Vertere e paventa una legge dopo i fatti di Acerra
– Mafia, tentato omicidio in provincia di Agrigento: 7 arresti tra Sicilia e Belgio
– Don Roberto, prete di strada, accoltellato a morte a Como: un senzatetto si è costituito. Il cordoglio di Attilio Fontana
– Election day: in 51 milioni chiamati alle urne per Regionali, Comunali e Referendum. Vademecum per il voto

mercoledì, 16 Settembre 2020 - 08:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA