Avvocato accusato di truffa: sospeso dall’attività forense per un anno

Toghe

L’avvocato civilista palermitano Adriano Lapone, 39 anni, è stato sospeso dall’attività forense per un anno dal provvedimento del gip Elisabetta Stampacchia accusato di avere truffato alcuni clienti. Le indagini sono state avviate dopo le denunce delle presunte vittime e sono state condotte dagli agenti della sezione di polizia giudiziaria, coordinati dal procuratore aggiunto Sergio Demontis.

Secondo l’accusa il legale «si sarebbe fatto pagare senza portare a termine le cause. Versamenti di denaro per svolgere attività processuali ed extraprocessuali mai concretamente – affermano i magistrati – svolte procurandosi un ingiusto profitto» . Oltre al divieto di esercitare la professione il gip ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Palermo.

Leggi anche:
– Droga, sgominato cartello continentale: sequestrate tonnellate di cocaina
– Uccise un’anziana per rubarle pochi spiccioli, condannato all’ergastolo: spese il denaro per comprare una birra al bar
– La ‘ndrangheta in Valle d’Aosta, 5 condanne: pene severe anche per tre politici (sospesi), risarcimenti milionari
– Cardito, bimbo ucciso di botte dal patrigno: respinta la richiesta di perizia avanzata dall’imputato
– Carabinieri arrestati a Piacenza, indagato anche un colonnello: interrogato per ore dai pm
– Crollo del tetto dell’auditorium al Consiglio regionale della Calabria, 30 indagati: un perito dovrà stabilire le cause

giovedì, 17 Settembre 2020 - 09:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA