Coltivazione di marijuana da 2 milioni di euro, in carcere uno chef livornese

guardia di finanz

Una mega piantagione di marijuana che avrebbe fruttato oltre 2 milioni di euro è stata scoperta e sequestrata nella zona sud di Livorno dalla Guardia di finanza. Il proprietario che secondo le indagini la coltivava, uno chef di 46 anni, è stato arrestato dalla Gdf per detenzione e produzione di stupefacenti. Ora è in carcere.

Trovata nella sua villetta e nel terreno accanto una piantagione da cui avrebbe ricavato droga per un valore di mercato di 2,1 milioni di euro. Decisivo il forte odore che proveniva dalla serra allestita per la produzione completa. I finanzieri hanno individuato la coltivazione proprio grazie all’insistente odore che si diffondeva per le strade. Sequestrati 8,6 kg di marijuana pronti per la vendita; 704 piante di canapa indiana; 87 lampade alogene alimentate da impianti fotovoltaici; la villetta di 244 mq e il terreno adiacente di 1.045 mq. La droga già pronta avrebbe reso 17 mila dosi, le piante avrebbero prodotto ulteriori 300 grammi ciascuna. Le stime Gdf dei ricavi sono di 86 mila euro per la droga pronta e di oltre 2,1 milioni per quella in produzione.

Leggi anche:
– Dl Agosto su tasse, smart working, congedi, fondi ai Comuni: ecco cosa cambia per le famiglie e le imprese
– Coronavirus, nuove regole per la quarantena: bastano 10 giorni e test molecolare negativo per gli asintomatici
– Colpi agli uffici postali, 8 arresti a Reggio Calabria. Banda scoperta grazie a rapinatrice ‘imbranata’ | I nomi
– Sacerdote positivo al Covid-19 a Ercolano, chiesa off limits e messe sospese. A Pomigliano alunni senza banchi
– «Servitori e non servi»: sindacati di polizia scendono in piazza a Roma contro le aggressioni agli uomini in divisa
– Controlli in uno store cinese a Nola, sotto chiave addobbi natalizi e giochi pericolosi: denunciato il titolare
– Mafia, commercianti denunciano racket: 20 fermi a Palermo. Le mani di Cosa nostra anche sul tifo e sulle feste patronali
– Feste in casa con 6 persone, locali chiusi alle 21, stop a calcetto e gite scolastiche: come cambia la vita degli italiani

martedì, 13 Ottobre 2020 - 11:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA