Esame da avvocato ‘in presenza’ solo per candidato e presidente di Commissione: altri commissari collegati da remoto

Toghe

Esame orale in presenza ma al tavolo ci saranno solo il presidente della Commissione esaminatrice, un segretario e il candidato. Ecco come si svolgerà la prova orale per l’abilitazione alla professione forense a seguito di quanto stabilito dal decreto Ristori che, come noto, ha sospeso tutte le prove concorsuali e gli esami di abilitazioni, rinviando questi ultimi alla primavera. L’esame da avvocato avrebbe dovuto svolgersi il 15.16 e 17 dicembre prossimi con le consuete modalità, ma la recrudescenza del virus ha determinato la scelta del Governo di rinviare tutto, persino il concorso straordinario della scuola che era già iniziato.

Per quanto riguarda i praticanti avvocato, dunque, l’esame scritto si svolgerà si spera tra qualhe mese, superato il difficile inverno che ci aspetta. Chi ha superato gli scritti del dicembre del 2019 è deve effettuare la prova orale, non dovrà invece restare nel limbo come i colleghi. In base alle intenzioni del Guardasigilli Alfonso Bonafede, gli esami orali da avvocato (e da notaio) potranno svolgersi in forma ibrida, durante il quale i componenti della commissione saranno in video mentre candidato, presidente della Commissione e segretario verbalizzante saranno fisicamente presenti.

Leggi anche:
– Napoli, Comune nel caos. Salta il Consiglio sul bilancio ma De Magistris ha i numeri per evitare il commissariamento
– I rider di Just Eat diventeranno lavoratori dipendenti: ‘vittoria’ nel mese delle proteste per il nuovo contratto nazionale
– Pagati 4 euro l’ora per costruire yacht di lusso: 8 arresti. Lavoratori minacciati, se avevano il Covid niente stipendio
– Il paese che mette i vecchi ‘sotto chiave’: polemica in Irpinia per l’ordinanza che vieta pranzi e passeggiate agli over 70
– Decreto Ristori bis, 130 categorie avranno diritto al rimborso: nella lista entrano taxi, scuole di danza e lavanderie
– Regionali, nella Calabria travolta dal caso dei commissari alla Sanità sui generis slitta anche la data delle elezioni
– Coronavirus, la ‘sentenza’ dell’Iss: l’unica via è stare a casa. In Italia rischio di «pandemia incontrollata e ingestibile»
– Detenuto malato di tumore non curato per tempo e con adeguata ‘terapia del dolore’, medico condannato
– Scuola, babele di ordinanze e pronunce al Tar. E Lega e Italia Viva finiscono col trovarsi d’accordo
– Coronavirus, nodo Campania e tensione istituzionale. Il ministero indaga sui dati, giallo sull’inchiesta (conoscitiva) dei pm
– Covid, i nuovi dati sulla diffusione del virus: 5 regioni saltano in zona arancione, una in rossa. Campania ‘sospesa’

martedì, 10 Novembre 2020 - 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA